Firenze, Calcio storico: “Dopo un anno di stop torna in Santa Croce”

L'evento, che vedrà battagliare Azzurri e Verdi, si svolgerà a porte chiuse ma sarà possibile seguirlo in tv

newsby Emanuele De Lucia7 Settembre 2021



Il Calcio storico, uno degli eventi tradizionali più cari ai cittadini, ritorna a Firenze dopo un anno di stop a causa della pandemia. Stamattina in Palazzo Vecchio, nel cortile del Michelozzo è stata presentata l’edizione 2021 del Calcio storico fiorentino. Un’edizione particolarmente attesa, come ha raccontato Michele Pierguidi, presidente dell’associazione sportiva: “Sarà una partita bellissima perché azzurri e verdi daranno vita a una bella battaglia per contendersi il palio. Il calcio in costume riparte dopo un anno di stop dovuto alla pandemia da Covid19. Lo spettacolo del calcio storico sarà visibile solo in tv,  ma solo per quest’anno, per questioni di sicurezza

Firenze, riqualificazione dello stadio. Dario Nardella: “Sono arrivati 31 progetti”


Dal calcio storico a quello giocato. Stamattina al margine di una conferenza stampa, il sindaco di Firenze Dario Nardella ha parlato del bando per la riqualificazione dello stadio Franchi, alle porte del capoluogo fiorentino.  Il sindaco ha sottolineato l’alto numero di progetti avanzati: “Contro ogni aspettativa, sono arrivati 31 progetti su un’opera così impegnativa con dei criteri di partecipazione molto selettivi. È davvero un numero straordinario per questo tipo di lavoro.C’è un interesse per la riqualificazione dello stadio e non è solo locale, perché sono arrivate proposte anche da illustri candidature internazionali”.

Nardella ha poi tirato le somme sulle tempistiche previste: “Ora la palla passa alla giuria internazionale. Entro la metà di ottobre si dovranno selezionare gli otto progetti finali, tra i quali si deciderà il vincitore nei primi mesi dell’anno prossimo“.


Tag: Dario NardellaFirenzestadio Franchi