Juventus, tifosi in ansia: il presidente deciderà a breve

Massimiliano Allegri è in ansia per il primo colpo (LaPresse) Newsby.it
Newsby Filippo Partenzi 6 Maggio 2023

La Juventus ha cominciato a programmare le mosse future. Il primo obiettivo è stato individuato: ora si attende la risposta del presidente.

La vittoria ottenuta ai danni del Lecce ha consentito alla Juventus di tornare a sorridere e rimettersi in carreggiata. L’attuale terzo posto a -1 dalla Lazio resta ancora virtuale, visto che l’entità della penalizzazione legata al caso plusvalenze verrà rianalizzata nel corso di un nuovo processo al via a fine a maggio, ma intanto i bianconeri hanno rialzato la testa e lanciato segnali positivi ai propri tifosi. La possibilità di centrare un piazzamento in zona Champions è possibile, con il club che ha iniziato a lavorare in prospettiva futura.

L’obiettivo della società è quella di rivoluzionare sia la rosa a disposizione di Massimiliano Allegri che i quadri dirigenziali. Per quanto riguarda il gruppo, la permanenza a Torino di Adrien Rabiot e di Angel Di Maria (entrambi in scadenza il 30 giugno) è legata doppio filo alla qualificazione alla competizione europea. Il francese e l’argentino si trovano bene in città e resterebbero volentieri. I loro stipendi, però, diventerebbero insostenibili nel caso in cui la Vecchia Signora non dovesse riuscire a strappare il pass per la competizione.

Alex Sandro potrebbe invece rimanere, a prescindere dal modo in cui si concluderà la stagione. Il contratto che lo lega alla società scade tra qualche settimana ma il tecnico sta spingendo per la sua conferma. Già definito, invece, il futuro di Juan Cuadrado. Il colombiano, in netto calo rispetto agli scorsi anni (appena 2 gol in 41 apparizioni), verrà lasciato libero di trovarsi una nuova sistemazione. Una buona notizia, questa, per la Roma che sta valutando l’idea di ingaggiarlo a parametro zero.

Juventus, Giuntoli resta possibile

La proprietà, poi, punta ad ingaggiare un direttore sportivo di comprovata qualità ed esperienza. Federico Cherubini, nell’ambito dell’inchiesta Prisma, è stato inibito e rischia di dover andare via. Da qui la decisione di arruolare un manager esperto a cui affidare l’incarico di costruire la rosa 2023/24 della Juventus ed aprire il nuovo capitolo della storia bianconera. Il favorito, in tal senso, è Cristiano Giuntoli legato al Napoli fino al 2024.

Giuntoli alla Juventus
Cristiano Giuntoli è finito nel mirino della Juventus (LaPresse) Newsby.it

L’attuale Ds degli azzurri, stando a quanto riportato nell’edizione odierna di ‘Tuttosport’, a breve incontrerà il presidente Aurelio De Laurentiis per il fare il punto della situazione e chiedere di poter andare via. Il colpo, per la Juve, è possibile ma intanto in queste ore si sta battendo una pista alternativa che conduce a Giovanni Rossi del Sassuolo. La rivoluzione è alle porte. La Vecchia Signora, dopo un biennio deludente, vuole gettare le basi per tornare a vincere subito.

Impostazioni privacy