Figuraccia ufficiale dopo gli scontri: napoletani infuriati con l’Eintracht

Tifosi dell'Eintracht (LaPresse) newsby.it
Newsby Alessandro Montano 16 Marzo 2023

Bruttissima figura per l’Eintracht Francoforte, dopo gli scontri che hanno devastato il centro cittadino di Napoli: i tifosi azzurri sono indignati, ecco spiegato tutto.

Gli scontri di ieri sono ancora nella mente e negli occhi di tutti. Oltre 600 tifosi dell’Eintracht Francoforte, grazie anche all’ausilio di un centinaio di ultras dell’Atalanta, hanno messo a ferro e fuoco la città di Napoli. Nonostante il divieto di trasferta, un’orda di tedeschi ha comunque deciso di sbarcare all’ombra del Vesuvio e di generare tensione, panico e caos con un corteo non organizzato.

Le Forze dell’Ordine, dunque, sono state chiamate negli ultimi due giorni ad un lavoro straordinario. Il tutto ponendo a serio rischio la propria incolumità, pur di salvaguardare quella dei cittadini. Purtroppo non è bastato, anche dinanzi alla scellerata gestione della Prefettura e della Questura di Napoli, incapaci di prevedere e prevenire un disastro annunciato. Soprattutto dopo l’entrata in scena di alcuni gruppi ultras azzurri, che hanno provato a farsi giustizia da soli.

Ora ci si interroga, con la sterile consapevolezza del senno del poi. La surreale conferenza stampa del Sindaco Manfredi, del Questore Giuliano, del Prefetto Palomba e del presidente De Laurentiis è stata una lectio magistralis che poco ha aggiunto. Se non le solite polemiche e lezioni del giorno dopo. Eppure, quello che fa a dir poco rumore è la figuraccia dello stesso Eintracht Francoforte, che ora rischia di uscirne male non solo dal punto di vista sportivo, ma anche e soprattutto diplomatico.

tifosi Eintracht
Tifosi dell’Eintracht (LaPresse) newsby.it

Figuraccia dell’Eintracht Francoforte dopo gli scontri di Napoli: l’ANSA chiama fuori il club tedesco

A chiamare fuori il club tedesco è addirittura l’ANSA, che riporta della figuraccia dell’Eintracht dopo gli scontri che hanno devastato il cuore di Napoli. Quale? Una semplice, ma goffa omissione dei disordini avvenuti nella giornata di ieri. Dopo aver puntato il dito contro le istituzioni italiane e aver gridato ufficialmente alla vergogna, sul sito del club di Francoforte non vi è nessun cenno alle intemperanze dei propri tifosi. Eppure della gara con gli azzurri si trova tutto: highlights, cronaca, interviste e tutto il resto. Un qualcosa di bizzarro, visto che lo stesso Eintracht aveva utilizzato i propri canali ufficiali per alzare la voce contro la decisione di vietare la trasferta ai propri tifosi.

Nessuna nota di scuse, nessuna condanna, invece, appare circa i fatti di cronaca raccontati negli ultimi due giorni. Un qualcosa che ha destato la perplessità dei tifosi napoletani, infuriati anche nei confronti dell’Eintracht Francoforte. E la perplessità persino dei media teutonici, con l’edizione online della Bild che aveva dato grande risalto agli scontri causati ieri dai tifosi tedeschi. L’unico cenno dal fronte ufficiale è arrivato da Philipp Reschke. Il dirigente membro del CdA dell’Eintracht ha condannato timidamente i disordini di Napoli, attraverso delle dichiarazioni che addirittura rigirano la frittata: “Dispiace per gli atti di violenza, ma l’attacco è arrivato dai tifosi del Napoli”.

Impostazioni privacy