Europei, Malagò: “Partite
a Londra a rischio? Uefa valuterà tutto”

Il presidente del Coni dice la sua sulla fase conclusiva di Euro 2020: "Final Four in Italia? Non mi sembra sia opzione sul tavolo"

newsby Andrea Corti1 Luglio 2021



“Se semifinali e finale di Euro 2020 in Inghilterra sono a rischio? Questo non lo so, ma penso che onestamente valuteranno tutte le opzioni. Le Final Four in Italia? C’è uno stadio in grado, ma non mi sembra che sia oggi un’opzione sul tavolo”. Lo dice il presidente del Coni, Giovanni Malagò, a margine della presentazione degli Educamp 2021 al salone d’Onore. “La Uefa”, aggiunge il capo dello sport italiano, “ha dimostrato in queste settimane di tenere molto forte la barra dritta e penso che da qui ai prossimi giorni ci potrebbero essere delle novità legate all’eventuale innalzamento della curva dei contagi in Inghilterra”.

Malagò: “Slittare inizio campionato? Ci sono mondiali Qatar”


“Ho letto l’appello di De Laurentiis a Draghi ieri, ma credo che con tutte le cose che ha da occuparsi, onestamente il calendario della Lega Serie A forse non è tra le priorità del premier. Lo slittamento del campionato è comunque materia esclusiva di competenza di Figc e Lega. Vorrei ricordare a tutti che il prossimo anno (tra novembre e dicembre, ndr) abbiamo i mondiali di calcio in Qatar”. Lo dice il presidente del Coni, Giovanni Malagò, rispondendo a margine di un evento al salone d’Onore a chi gli chiede un commento sull’appello lanciato ieri dal presidente del Napoli chiedendo al presidente del Consiglio di fare slittare l’inizio del campionato a dicembre per avere certezze sulla riapertura degli stadi e la possibilità dei club di allestire la campagna abbonamenti.


Tag: ConiEuro 2020EuropeiGiovanni Malagò