Delirio Milan, salti di gioia: che manna dopo la semifinale

Il Milan gongola dopo la qualificazione alle semifinali di Champions League. Per i tifosi è in arrivo un’altra importante notizia.

Risveglio quanto mai dolce per il Milan, reduce dal pareggio rimediato ieri allo stadio “Maradona” che ha permesso di staccare il pass per le semifinali di Champions League. Per conoscere il nome del prossimo avversario sarà necessario attendere l’esito della sfida di stasera, che vedrà scendere in campo il Benfica e l’Inter. I rossoneri, nel frattempo, hanno cominciato a sognare in grande. Raggiungere l’atto conclusivo della kermesse, in programma il 10 giugno ad Istanbul, è possibile.

La squadra di Stefano Pioli, nel doppio confronto con il Napoli capolista in Serie A, ha giocato meglio rispetto ai partenopei approfittando delle varie occasioni create e annullando la manovra offensiva avversaria. All’andata è bastata la rete di Ismael Bennacer per imporsi mentre ieri il timbro di Olivier Giroud (su assist di Rafael Leao) ha consentito ai Campioni d’Italia di giocare con serenità e rendere indolore il gol siglato allo scadere da Victor Osimhen.

Un successo di fondamentale importanza per i club che, grazie al passaggio del turno, potrà incamerare ulteriori risorse economiche e continuare a dare la caccia al trofeo più prestigioso d’Europa. E non finisce qua. Paolo Maldini e Frederic Massara, a breve, provvederanno a chiudere una trattativa ritenuta strategica: il rinnovo di Olivier Giroud, risultato ancora una volta decisivo per le sorti della propria squadra.

Milan, pronto il rinnovo di Giroud

I contatti tra le parti sono scattati da diverse settimane, producendo l’attesa fumata bianca. Il francese, in scadenza di contratto ed autore fin qui di 13 reti e 6 assist in 38 apparizioni complessive, firmerà fino al 2024. L’accordo è praticamente chiuso: ora si attende soltanto l’annuncio ufficiale che, stando a quanto riportato da Fabrizio Romano, è destinato ad arrivare a stretto giro di posta.

Rinnovo Giroud
Olivier Giroud rinnoverà fino al 2024 con il Milan (LaPresse) Newsby.it

Proseguirà quindi per un altro anno il matrimonio tra il Milan e l’attaccante ex Chelsea, rimasto il principale terminale offensivo della formazione di Pioli nonostante l’acquisto estivo di Divock Origi. Il belga, sbarcato in città a parametro zero, ha faticato ad imporsi nella nuova realtà tra infortuni e prestazioni deludenti. Giroud, invece, quando serviva ha sempre risposto presente. Nei momenti importanti, c’è. Da qui la volontà di premiarlo e mantenerlo ancora in rosa. Un primo regalo per Pioli e per i tifosi. Una firma da cui partire per andare a caccia della Champions.

Impostazioni privacy