Festival della Scienza, il Covid non ferma la diciottesima edizione

Per adeguarsi alle linee guida del Governo, gli organizzatori hanno spostato la maggior parte degli appuntamenti dell’evento online

L'edizione 2020 del Festival della Scienza
L'edizione 2020 del Festival della Scienza
newsby Alessandro Bolzani21 Ottobre 2020


Nonostante l’emergenza Covid, anche quest’anno si svolgerà il Festival della Scienza di Genova. Per adeguarsi alle linee guida del Governo, gli organizzatori hanno spostato la maggior parte degli appuntamenti della diciottesima edizione online. Il tema centrale dell’evento saranno le “onde”, intese come onde gravitazionali, elettromagnetiche, cerebrali, ma anche onde acustiche, marine, fino a quelle del sapere e della conoscenza. L’argomento verrà affrontato nel corso dei numerosi appuntamenti organizzati dal 22 ottobre al primo novembre. Oltre a vari eventi online, sono previsti anche alcuni appuntamenti in presenza, organizzati nel pieno rispetto delle norme vigenti.

La presentazione del Festival della Scienza 2020

La nuova edizione del Festival della Scienza è stata presentata ieri, martedì 20 ottobre, presso il salone di Rappresentanza di Palazzo Tursi (a Genova). Il presidente dell’Associazione Marco Pallavicini ha illustrato l’evento assieme al presidente del Consiglio Scientifico Alberto Diaspro. Sono intervenuti, in rappresentanza della città di Genova, l’assessora al Commercio Artigianato, Tutela e Sviluppo Vallate, Grandi Eventi Paola Bordilli, in rappresentanza di Regione Liguria il Presidente Giovanni Toti, e Matteo Bagnasco, Responsabile Obiettivo Cultura Fondazione Compagnia di San Paolo, principale sostenitore della manifestazione. Fulvia Mangili, la direttrice del Festival della Scienza, ha illustrato il programma dell’evento.

I temi dell’evento

Il Festival della Scienza darà spazio a vari temi, privilegiando un approccio multidisciplinare. Tra questi è possibile elencare: l’ambiente, i cambiamenti climatici, la matematica, la chimica, l’astrofisica, la cosmologia, la genetica, la medicina, l’intelligenza artificiale, i big data, la linguistica, l’arte, l’architettura, l’archeologia e la filosofia. Non mancheranno anche argomenti più insoliti, come il cibo e i fumetti.

Alcuni degli eventi in programma

In collaborazione con il Bo Live, il magazine dell’Università di Padova, gli organizzatori dell’evento hanno preparato “L’onda Covid”, un ciclo di incontri dedicato alla pandemia, con la supervisione scientifica dell’immunologa Antonella Viola. Non mancherà neppure un progetto dedicato al centesimo compleanno di Gianni Rodari, autore noto per la sua passione per la scienza. Con l’incontro virtuale “Ocean Race: gareggiare per la sostenibilità”, il Festival della Scienza darà il via al percorso di avvicinamento alla prossima edizione di The Ocean Race, che si svolgerà a Genova nel 2023. Il progetto “La scienza va in onda!”, invece, è pensato per le scuole ed è composto da una serie di appuntamenti online, tra cui laboratori, incontri e visite virtuali. Gli studenti possono prendere parte a questi eventi da scuola o da casa. In generale, tutti gli appuntamenti in streaming potranno essere seguiti sulla piattaforma festivalscienza.online.


Tag: CoronavirusFestival della Scienza