Musk: “Arrivare su Marte potrebbe aiutarci a trovare gli alieni”

Per il fondatore di SpaceX il pianeta rosso potremmo essere un trampolino di lanci per esplorare altri sistemi stellari e, forse, trovare tracce di vita extraterrestre

elon musk aiuterà Tonga a ripristinare internet
newsby Alessandro Bolzani24 Settembre 2021


La verità è la fuori”: è la tagline del telefilm X-Files, ma anche, a quanto pare, la convinzione di Elon Musk. Il miliardario non ha mai fatto mistero del suo desiderio di portare l’umanità su Marte e durante un collegamento dal Texas durante l’Italian Tech Week ha parlato del possibile legame esistente tra il pianeta rosso e gli extraterrestri. “Se oltre ad andarci, saremo in grado di creare su Marte una civiltà autonoma potremo garantire un grande futuro all’umanità, portare un maggiore sviluppo per andare anche in altri sistemi stellari. Ci sono cose che accadono in questo momento in tante galassie. Potremmo addirittura scoprire una vita aliena”.

Musk: “Contributo di Comau essenziale per la produzione di Model 3”

Nel corso del collegamento, Musk ha dialogato con John Elkann, il presidente di Stellantis. Parlando della carenza di microchip nel settore dell’automotive (e non solo) Musk ha dichiarato che “ci sono molti chip in costruzione, le fabbriche produttrici sono al lavoro e penso che il prossimo anno la situazione sarà migliore. Non ne sono certo al 100%, ma penso che sarà così”. Musk ha poi ricordato le difficoltà affrontate da Tesla nella produzione della Model 3 e dell’importante contributo dato da Comau, società specializzata nell’automazione industriale (ora parte di Stellantis). L’azienda ha svolto un ruolo importante, realizzando parte delle linee di assemblaggio della vettura. “Il periodo più doloroso per me è stato tra il 2018 e il 2019, John mi ha aiutato molto. È stato un momento molto duro”, ha raccontato il fondatore di Tesla. “Sono contento che Comau vi abbia aiutato a trovare una soluzione. È un’azienda fantastica”, ha commentato John Elkann.

“L’energia nucleare è più sicura del carbone”

Sia Musk che Elkann si sono trovati d’accordo sulla scelta di puntare sull’energia nucleare. “A lungo termine riusciremo ad arrivare all’energia solare. Ma mi hanno sorpreso i Paesi che hanno abbandonato il nucleare, è una tecnologia sicura. Non bisogna chiudere le centrali perché non sono un pericolo. È più rischioso usare il carbone”, ha dichiarato il numero uno di SpaceX. Elkann ha aggiunto che “il nucleare è una soluzione che conosciamo, esiste già, è sicura, dovremmo svilupparla ulteriormente. Cina e India stanno utilizzando sempre più l’energia nucleare, questa è un’indicazione di ciò che dovremmo fare. In contemporanea dobbiamo puntare su energie alternative. Anche l’energia solare diventerà sempre più centrale”.


Tag: Elon Musk