Problemi di vista legati all’età, nuova terapia contro la degenerazione maculare

Una nuova speranza nella lotta contro la perdita di vista legata all’età. Una nuova terapia fa ben sperare, prospettiva per molti pazienti. 

La ricerca scientifica ha aperto una nuova frontiera nella lotta contro le malattie legate all’invecchiamento, in particolare quelle che colpiscono i sensi come la vista. Recentemente, un team di ricercatori ha annunciato una scoperta potenzialmente rivoluzionaria per il trattamento della degenerazione maculare legata all’età (Amd), una delle principali cause di perdita della vista tra gli anziani.

nuova terapia perdita vista età
La vista diminuisce con l’avanzare dell’età – newsby.it

La terapia genica si sta rivelando un campo promettente per il trattamento di varie malattie ereditarie, inclusi disturbi che influenzano udito e vista. In questo contesto, la ricerca condotta da Cirrus Therapeutics in collaborazione con l’università di Bristol e il Global University Institute of Ophthalmology di Londra rappresenta un passo avanti significativo. Pubblicati sulla prestigiosa rivista ‘Science Translational Medicine’, i risultati dello studio indicano che il potenziamento della proteina Irak-M nelle cellule della retina potrebbe offrire una nuova strategia terapeutica altamente efficace contro l’Amd.

Degenerazione maculare: un impatto devastante sulla vista

L’Amd colpisce circa 200 milioni di persone globalmente, con previsioni che salgono fino a 288 milioni entro il 2040 a causa dell’invecchiamento demografico. Questa patologia porta a una progressiva perdita della visione centrale, compromettendo gravemente la qualità della vita degli individui affetti. Fino ad ora, le opzioni terapeutiche erano limitate e focalizzate su interventi mirati a singoli percorsi fisiopatologici senza offrire una soluzione completa.

degenerazione maculare nuova ricerca
La ricerca apre nuove frontiere contro la degenerazione maculare – newsby.it

Il team di ricerca ha scoperto che aumentare i livelli della proteina Irak-M nelle cellule retiniche può fornire una protezione significativa dalla degenerazione maculare. Questo approccio rappresenta la prima strategia completa per affrontare questa condizione debilitante, offrendo speranza a milioni di persone nel mondo. La diminuzione dei livelli di questa proteina con l’avanzare dell’età è stata identificata come un fattore chiave nella progressione dell’Amd.

Questa scoperta apre nuove prospettive nel trattamento dell’Amd e sottolinea l’importanza delle ricerche volte alla comprensione dei meccanismi molecolari alla base delle malattie legate all’invecchiamento. Cirrus Therapeutics sta ora lavorando allo sviluppo di terapie basate su questa importante scoperta, segnando un passaggio cruciale dalla teoria alla pratica clinica.

La promessa offerta dalla terapia genica nell’affrontare la degenerazione maculare legata all’età rappresenta uno degli sviluppi più eccitanti nel campo oculistico degli ultimi anni. Con ulteriori ricerche e studi clinici, si spera che questa nuova strategia possa trasformarsi in un trattamento efficace disponibile per i pazienti in tutto il mondo, migliorando significativamente la loro qualità della vita.

Impostazioni privacy