Russia, von der Leyen: “Atti contro Ucraina avranno costi massicci per Mosca”

La presidente della Commissione europea ha parlato delle tensioni tra i due Paesi In aula plenaria del Parlamento europeo a Strasburgo

newsby Giulia Torbidoni15 Dicembre 2021



In aula plenaria del Parlamento europeo a Strasburgo, Ursula von der Leyen, la presidente della Commissione europea, ha parlato delle tensioni tra Russia e Ucraina. “Voglio qui ribadire il nostro impegno incrollabile nei confronti della sovranità dell’Ucraina e della sua integrità territoriale, oltre al diritto di ogni Stato sovrano di determinare il suo futuro. Vogliamo avere buone relazioni con la Russia ma che questo sia possibile dipende dal suo comportamento e in questo momento Mosca sta scegliendo un atteggiamento aggressivo verso i suoi vicini“, ha spiegato von der Leyen.

Ulteriori atti aggressivi contro l’Ucraina avranno costi importanti per la Russia. Siamo pronti. Abbiamo tutta una serie di sanzioni economiche che mirano al settore finanziario ed energetico, i beni a duplice uso, la difesa. La nostra risposta potrebbe prevedere un forte aumento delle sanzioni già esistenti e siamo pronti a prenderne di ulteriori. Ma io soprattutto chiedo alla Russia di portare avanti la strada diplomatica e di rispettare gli impegni internazionali. I conflitti vanno risolti in maniera pacifica“, ha aggiunto von der Leyen.

Covid, von der Leyen: “Omicron sarà dominante a gennaio”


Von der Leyen ha parlato anche della variante Omicron. “Sono un po’ preoccupata e un po’ fiduciosa. Questo è dovuto alla pandemia. Mi rattrista molto che anche le feste di Natale saranno adombrate dal virus. Ma sono fiduciosa perché abbiamo i mezzi per superare l’emergenza. Abbiamo lavorato duramente per costruire nuove e migliori strutture per contrastare la pandemia. Ci troviamo di fronte a una grossa sfida: i casi di Covid stanno aumentando moltissimo in alcuni Paesi e cresce anche il numero di malati che aggravano sugli ospedali anche con molti decessi. Prima c’era solo la variante Delta, adesso all’orizzonte si affaccia anche la Omicron che è ancora più contagiosa. Dobbiamo purtroppo accettare che per la metà di gennaio sarà la variante dominante in tutta Europa“.


Tag: RussiaUcrainaUrsula Von der LeyenVariante Omicron