Scintille alla Camera su Lombardia area rossa: espulso Iezzi (Lega)

I deputati leghisti hanno più volte contestato e interrotto l'intervento in Aula di Lia Quartapelle, deputata lombarda del Pd

newsby Redazione5 Novembre 2020



Atmosfera tesa alla Camera dei Deputati. Un intervento della rappresentante del Partito Democratico Lia Quartapelle è stato interrotto numerose volte dal gruppo di parlamentari appartenenti alla Lega, tanto da costringere Ettore Rosato, presidente di giornata a Montecitorio, a richiamare più volte i deputati leghisti prima di decidere per l’espulsione dall’Aula di Igor Iezzi. Quest’ultimo è stato il più ‘vivace’, ma non l’unico a contestare l’intervento di Quartapelle. I leghisti hanno disapprovato le parole della parlamentare sulla gestione della pandemia di coronavirus da parte della Regione Lombardia e sulle decisioni prese da Attilio Fontana.

Quartapelle alla Camera su Regione Lombardia: “Vergognosa campagna di strumentalizzazione politica”

Punto focale dell’intervento della deputata del Pd le polemiche sull’inserimento della Lombardia nella cosiddetta area rossa delineata dal Dpcm in vigore da venerdì 6 novembre. È una vergogna che questa mattina il presidente Fontana e la Lega della Regione Lombardia stiano facendo una campagna di strumentalizzazione politica a fronte dei mancati risultati nella gestione della pandemia” ha detto Quartapelle. Le sue parole hanno attirato rapidamente l’ira dei deputati all’opposizione.

Nonostante i tentativi di Rosato di calmare gli animi richiamando più volte diversi deputati della Lega, e Iezzi in particolare, le parole della parlamentare lombarda del Pd sono state costantemente interrotte dalle voci di disapprovazione. La tensione è salita rapidamente con il passare dei secondi.

“Evidentemente sto mettendo il dito nella piaga”

“Tutti i giorni la Regione Lombardia, governata da Fontana, da Gallera e dalla destra, trasmette i dati al Governo. È assurdo che non si siano resi conto che un quarto dei contagi di tutta Italia sono in Lombardia – ha aggiunto Quartapelle nonostante le urla provenienti dai banchi dei parlamentari della Lega -. Capisco che impazziscano quando si parla di dati. Sono dati che però danno loro al Governo. Non capisco perché la Lega non si preoccupi. È una vergogna”.

“Capisco che evidentemente io stia mettendo il dito nella piaga” ha poi aggiunto Quartapelle. Un attimo dopo, si sono sollevate nuove urla dall’area in cui siedono i deputati leghisti. Rosato ha quindi deciso di espellere Iezzi dalla seduta odierna.


Tag: Camera dei DeputatiIgor IezziLegaLia QuartapellePd