Sanremo 2023, Gasparri: “Trasmettere video di Zelensky era sbagliato”

Non trasmettono più il video di Zelensky? Non lo sapevo, ma nei giorni scorsi ho detto che sarebbe stato inopportuno trasmetterlo perché non si devono accostare la tragedia e i morti alla musica pop e al televoto. Io ero contrario ma proprio perché sono d’accordo con gli ucraini. Avevo ragione, era una cosa sbagliata“. Così il vicepresidente del Senato, Maurizio Gasparri, parlando con i giornalisti fuori da Palazzo Madama della decisione di non trasmettere un video messaggio del presidente ucraino Volodymyr Zelensky durante il Festival della canzone italiana.

Silvestri (M5S): “Ritiro video Zelensky? Mi piacerebbe parlare di tavoli di pace”

Se il ritiro del video di Zelensky è una buona notizia? Una buona notizia ci sarà quando ci saranno novità sul fronte ucraino“, commenta il capogruppo alla Camera del M5s, Francesco Silvestri, intercettato fuori Montecitorio. “D’altronde il Parlamento sarebbe un luogo più adatto – prosegue Silvestri -. Non mi appassiona questo dibattito, mi piacerebbe parlare di tavoli di pace e di cosa dovrebbe fare l’Europa“.

Parlando del caso Delmastro-Donzelli, Silvestri sottolinea: “Non è archiviato“, e aggiunge: “Il punto è: sono due persone che hanno dimostrato di essere inadeguate agli incarichi che ricoprono. Quindi – conclude rivolgendosi alla premier –, Meloni: tieni di più agli equilibri del tuo partito o alla sicurezza dello Stato? Voterei la mozione di fiducia e non è importante se è del Pd o del M5s“.

Impostazioni privacy