Salvini rilancia il ponte sullo Stretto, poi critica Green pass e sbarchi

Il leader del Carroccio, Matteo Salvini: "La Lega è e rimane al Governo. Migranti? Draghi ricordi a Lamorgese i suoi incarichi"

Il leader della Lega, Matteo Salvini
Newsby Redazione 3 Agosto 2021

Matteo Salvini non sembra d’accordo con il provvedimento legato al Green pass obbligatorio per entrare in determinate attività commerciali in Italia. Il riferimento che fa il leader della Lega, al termine dell’incontro nella sede del partito a Palermo, riguarda ancora una volta gli immigrati che arrivano nel nostro Paese. “Chiedere il tampone o il Green pass per chi va a Gardaland mi sembra un eccesso, anche perché in questi minuti in Sicilia stanno sbarcando centinaia di persone senza Green pass, tampone e vaccinazione.

Migranti, nuovo attacco a Lamorgese

Salvini passa poi nuovamente all’attacco della ministra degli Interni, Luciana Lamorgese. Il leader del Carroccio, parlando con i cronisti, ha fatto capire di essere ancora perplesso per le attività condotte in questi mesi dalla titolare del Viminale. In particolare, il segretario leghista ammonisce Lamorgese in merito alla gestione delle migrazioni nel nostro Paese, con altre due navi pronte a far sbarcare dei migranti. “Spero che Draghi ricordi alla Lamorgese come svolgere il suo lavoro, attacca Salvini.

Salvini e il ponte sullo Stretto di Messina

Infine, il numero uno del Carroccio rilancia l’ipotesi e ribadisce l’importanza del ponte sullo Stretto di Messina. Durante il confronto con la stampa, Salvini ha infatti espresso grande speranza per il via ai lavori per questa opera. “Sarebbe la più bella immagine di un’Italia moderna, efficiente e capace – ha dichiarato -. Al di là dei posti di lavori che creerebbe. L’alta velocità non può fermarsi a Reggio Calabria, il ponte è fondamentale oggi più che mai”.

Impostazioni privacy