Salvini: “Molti imprenditori mi chiedono di rivedere le sanzioni alla Russia”

Il leader della Lega ha osservato che "con questi provvedimenti ci stanno rimettendo gli italiani e ci stanno guadagnando i russi"

newsby Redazione3 Settembre 2022



Durante un comizio a Fano, Matteo Salvini, il leader della Lega, è tornato ad affrontare il tema delle sanzioni contro la Russia. “Molti imprenditori marchigiani mi stanno chiedendo di rivedere le sanzioni alla Russia, perché è l’unico caso al mondo in cui le sanzioni, volute per fermare la guerra e colpire un regime, danneggiano non i sanzionati ma coloro che sanzionano“. “Con questi provvedimenti – ha aggiunto – ci stanno rimettendo gli italiani e ci stanno guadagnando i russi, quindi a Bruxelles c’è qualcuno che ha sbagliato i conti. Bisogna comunque continuare a sostenere, difendere e aiutare il popolo ucraino, ma le sanzioni non stanno facendo male alla Russia, tanto che – ha sottolineato Salvini – sta guadagnando centinaia di miliardi in più, mentre stanno facendo male alle nostre imprese e alle nostre famiglie“.

Salvini: “Con le sanzioni la Russia si sta arricchendo”

Salvini ha difeso questa posizione anche durante un intervento al programma “Controcorrente”, trasmesso da Rete 4. “Con le sanzioni stiamo ottenendo l’esatto contrario di ciò che era stato previsto: la Russia si sta arricchendo e le famiglie italiane si stanno impoverendo. L’Europa ha deciso le sanzioni, quindi è un suo dovere proteggere i lavoratori, i pensionati, le famiglie italiane. Occorre un intervento adesso, non a ottobre“.

Il leader della Lega sul caro energia: “Servono subito decine di miliardi di euro”


Durante il comizio a Fano, Salvini ha parlato anche del caro energia. “Servono subito decine di miliardi di euro per bloccare gli aumenti del gas, i 30 miliardi che chiediamo da tempo probabilmente non bastano. L’emergenza oggi in Italia sono le bollette di luce e gas – ha aggiunto -, occorre un intervento urgente dell’Italia e dell’Europa, altrimenti vinciamo le elezioni ed ereditiamo un milione di disoccupati“. Il leader del Carroccio è tornato a proporre il nucleare: “Gli italiani – ha detto – penso che abbiamo voglia di libertà e indipendenza anche energetica e di pagare bollette meno care. Tutto il mondo – ha spiegato – sta investendo nel nucleare, non capisco perché non possa farlo anche il nostro Paese“. Infine, sul tema energia, Salvini ha proposto di estrarre gas dall’Adriatico, “i croati lo stanno già facendo“, ha concluso.


Tag: Elezioni 2022Matteo SalviniSanzioni