Salvini a Napoli mette tutti nel mirino: Conte, Bersani, il Governo

Il leader della Lega a ruota libera contro i suoi rivali politici. E anche alcune proposte: "Per ripartire flat tax e modello Genova", afferma Salvini

newsby Luca Leva5 Giugno 2020



Matteo Salvini in questi giorni è in tour in Campania e, in occasione della conferenza stampa tenuta a Napoli, ha messo nel mirino senza giri di parole il governo e anche lo stesso Premier, Giuseppe Conte.

Contro Conte e Bersani

Primo argomento dell’invettiva di Salvini è l’ipotesi che Conte dia vita a un suo partito. “Il Presidente del Consiglio in questo momento avrebbe ben altro da fare invece di girare l’Italia per fare un partito. L’aveva già fatto Monti e vi ricordate come è andata a finire. Le cose non te le inventi, e se non risolve i problemi la sua popolarità avrà dei problemi“, è l’opinione del leader della Lega. Che poi mette nel mirino anche Pierluigi Bersani: “La sua frase è una bestialità orrenda e vergognosa“.

Salvini espone poi le proposte della Lega sull’immediato futuro dell’Italia: “Flat tax e modello Genova, sono due cardini su cui far ripartire il Paese. Aspettiamo una risposta da Conte. Sul ritorno in classe penso semplicemente che dovremmo fare quello che fanno negli altri paesi europei. Tra De Luca e De Magistris? Difficile scegliere, ma le forzature proposte da De Luca non mi convincono. Può anche capitare di essere d’accordo con De Magistris“.

Salvini e l’ipotesi voto


Non solo il Presidente del Consiglio, però, ma anche l’intero governo nel mirino di Salvini. Che rilancia la richiesta di tornare alle urne: “Dopo Conte ci sono solo le elezioni, la parola spetta agli italiani. Noi la disponibilità a collaborare l’abbiamo iniziata a dare a febbraio. La verità è che il governo è ostaggio della Cgil. l’Italia in questo momento è governata dalla Cgil. Per la Cgil più complicate sono le cose, e meglio è. Ad esempio, i problemi della cassa integrazione hanno portato qualche tessera in più alla Cgil, ma tanti problemi agli italiani“.

L’ultimo affondo di Salvini è destinato a Berlusconi, che non ha escluso l’ipotesi di altre possibili formazioni di governo: “Spesso non lo capisco. E spero non ci sia nessuno nel centrodestra disponibile a sostenere altre robe strane“, ha glissato il leader della Lega.


Tag: Matteo SalviniNapoli