Sala: “Società civile non mette la sua faccia vicino a Salvini”

Sala ha presentato la sua lista in vista delle prossime elezioni, alle quali si presenterà nuovamente come candidato del centrosinistra

newsby Antonio Lopopolo17 Aprile 2021



Non pretendo mai di avere ragione. La mia idea però è che i rappresentanti della società civile facciano fatica a mettere la faccia vicino a quella di Salvini. Mesi e mesi di aspiranti e siamo dove siamo”. Queste le parole di Giuseppe Sala, attuale sindaco di Milano, durante la presentazione della sua lista civica, Beppe Sala, durante un evento allo SpazioAltavia.

Il sindaco del capoluogo meneghino ha oggi, sabato 17 aprile, presentato la sua lista in vista delle prossime elezioni, alle quali si presenterà nuovamente come candidato del centrosinistra.

Sala ha inoltre parlato della possibilità della candidatura di Gabriele Albertini a sindaco di Milano: “Se ci fosse un candidatura di Gabriele Albertini non sarebbe una sorpresa. Ho grande rispetto nei suoi confronti e di coloro che si sono presi sulle spalle la fatica di fare il sindaco di Milano, nulla da dire sulla persona”.

Svelato il logo della sua lista civica: “Riferimento alle Olimpiadi”


I colori fanno riferimento a quelli dei cinque cerchi olimpici. La mia lista alle scorse elezioni comunali aveva preso circa l’8%, ho l’ambizione di vedere un risultato migliore in questa nuova tornata elettorale e l’ambizione di portare una compagine di giovani che anche sui Municipi abbia una presenza significativa”. Queste le parole di Giuseppe Sala riguardo al logo della sua lista civica, presentato durante l’evento SpazioAltavia.

San Siro, Sala: “Dispiaciuto da parole Inter, non sbaglio a chiedere garanzie”


Sala, inoltre, ha parlato del nuovo stadio e delle garanzie chieste alle proprietà delle squadre: “Mi erano dispiaciute le parole dell’Inter. Ma credo che uno non si debba fermare troppo sulle parole. Certamente non è un problema di programma, il tema di San Siro lo discuteremo ed è già a livello di giunta”. E ha aggiunto: “Sbaglio a chiedere garanzie rispetto all’interlocuzione se si presenta un progetto in cui San Siro è meno della metà dell’investimento? Io penso di non sbagliare. Tutti sanno dove sono, sto a Palazzo Marino, sono lì pronto a discuterne”.

Sala: “Giusto che Letta guardi a M5s, a Milano noi siamo già forti”


Infine, Sala ha parlato del Movimento 5 Stelle: “Io da tempo immemore sono stato tra i primi a dire che bisogna guardare al Movimento 5 stelle, lo dicevo a livello nazionale. Con questa legge elettorale bisogna mettere insieme almeno il 45% quindi capisco il fatto che Letta guardi ai 5 stelle altrimenti sarà difficile. A Milano noi abbiamo una forza estremamente significativa“. E ha aggiunto: “Ad oggi non sappiamo cosa faranno i 5 stelle, Conte è il candidato designato a guidarli ma non sappiamo dove si collocheranno politicamente”.

 


Tag: elezioniGiuseppe SalaMilanosindaco