Quirinale, Salvini: “Il ruolo di Berlusconi sarà fondamentale”

A pochi giorni dall'elezione del nuovo capo dello Stato il cdx è unito sulla nomina di Silvio Berlusconi. Salvini: " Il cdx voterà compatto, sono fiducioso"

newsby Redazione20 Gennaio 2022



A pochi giorni dall’elezione del nuovo Presidente della Repubblica c’è ancora molta incertezza tra i politici. Un’unica cosa è certa: la nomina di Berlusconi da parte della coalizione di cdx.

Sul Quirinale posso solo dire che sto proseguendo gli incontri. La certezza che ho è che il cdx voterà compattoha sottolineato il leader della Lega Matteo Salvini.

Sarà determinato e determinante, il ruolo di Berlusconi sarà fondamentale. Ottimi riscontri dagli incontri. Sono molto fiducioso. Stiamo lavorando è il tema disabilità con occhio particolare all’autismo per rendere spendibili i 27 mln di euro messi a disposizione di regioni e comuni per famiglie con bambini autistici. La dad per loro è un disastro” ha sottolineato Salvini.

Quirinale, Toti: “Renzi? Lo vedo quasi tutti i giorni, ma non solo lui”


Sulla corsa al Colle è intervenuto anche il governatore della Liguria Giovanni Toti.

Renzi lo vedo quasi quotidianamente, non solamente lui. Vediamo se decideremo insieme. Ora il nostro gruppo è occupato con il cdx, che ha dato mandato a Berlusconi. Ci orienteremo sulla base dei suggerimenti che usciranno nei prossimi giorni”. 

Sulla nomina di Berlusconi al Qurinale: “Penso stia valutando le possibilità di avere chance di successo. Altrimenti sarebbe una brutta esperienza. Immagino siano ore di riflessione, non c’è fretta. Gli suggerisco di prendere tutto il tempo che serve. Il ragionamento politico riguarda il perimetro del Governo e anche alcune riforme. Piano b? Noi aspettiamo aspettiamo di sapere le determinazioni dei pesci grossi dell’acquario” ha ammesso Toti.

Quirinale, Cattaneo: “Vertice ci sarà e Berlusconi scioglierà riserva”


Il vertice di centrodestra ci sarà. Una partita importante come quella del Quirinale si gioca nelle ultime ore. Quindi, al momento giusto si rivedranno e Silvio Berlusconi scioglierà la riserva e lo farà per il bene del Paese” ha dichiarato il deputato forzista, Alessandro Cattaneo, fuori Montecitorio.

Possibile ribaltone? Nei palazzi tutti sanno quanto il momento sia delicato sia dal punto di vista della pandemia che da quello economico; quindi, bisogna proseguire lungo la strada tracciata dal 2021. Vi garantisco che nessuno fa tattiche politiche“.

Sulle regole per le votazioni, ieri è prevalso il buon senso. Tutti hanno detto che è giusto trovare il modo per far votare tutti. C’è il modo per garantire la piena rappresentanza. Devono valere le regole che valgono per tutti, ma dobbiamo garantire l’elezione del presidente della Repubblica. Invitiamo Fico di trovare il modo di garantire la più ampia partecipazione“, ha concluso.

Quirinale, Bonelli: “Futuro presidente deve rappresentare valori democrazia”


Di ben altro avviso il leader dei Verdi Angelo Bonelli che ha espresso un parere contrario alla nomina di Berlusconi.

Il futuro o la futura presidente della Repubblica deve rappresentare i valori della nostra democrazia che si fonda sull’antifascismo. Io non penso che chi si sia riunito ieri rappresenti il centrosinistra. L’elezione del presidente della Repubblica riguarda tutti e non devono esserci degli strappi. La candidatura di Berlusconi non rispetta i valori democratici dell’Italia” ha ribadito.

Bonelli è poi intervenuto in merito ai rincari della materia enerfia. “Caro bollette? Siamo esterrefatti dalla posizione del governo e del ministro Cingolani che invece di implementare le rinnovabili, le sta tagliando. Si usano soldi pubblici per tagliare le bollette a tutti quanti, senza distinzione, come se uno che ha redditi alti fosse uguale a chi ha meno. Scostamento di bilancio? Questo significa solamente fare ulteriore debito. Quello che deve fare il governo è sbloccare le rinnovabili“, ha concluso.

Mattarella allontana ancora la sua rielezione: “Csm presto presieduto dal nuovo capo di Stato”


Nel frattempo il Presidente Mattarella, benché in molti chiamassero a gran voce un secondo mandato, ha ribadito che non sarà lui il prossimo capo dello Stato.

Colgo l’occasione per ripetere a distanza di pochi giorni gli auguri più intensi al Consiglio Superiore della Magistratura e a ciascuno dei suoi membri per l’attività che svolgerà con la presidenza di un nuovo capo dello Stato” ha detto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella alla seduta del Plenum del Csm, che ha confermato Pietro Curzio e Margherita Cassano ai vertici della Cassazione.


Tag: Alessandro CattaneoAngelo BonelliGiovanni TotiMatteo SalviniQuirinaleSergio MattarellaSilvio Berlusconi