M5s, l’operazione rilancio secondo Patuanelli: da Conte al territorio

M5s a una svolta: il ministro benedice la scelta dell'ex premier come presidente per ridare centralità al partito, poi rilancia su sindaci e agricoltori

newsby Redazione11 Agosto 2021



Stefano Patuanelli benedice la nomina di Giuseppe Conte come nuovo presidente del M5s. Dopo la risoluzione dei dissidi con Beppe Grillo, l’ex premier guiderà il partito per cercare la ricostruzione.

Il nuovo M5s con Conte presidente

Dal canto suo il ministro per le politiche agricole, intervenuto a margine di un incontro a Palermo sul tema degli incendi, fa capire che passerà proprio dall’ex presidente del Consiglio il processo di ricostruzione del M5s, per riuscire a tornare in breve tempo alla guida del Paese sul piano politico e istituzionale. Sul tema, così Patuanelli: “C’è un percorso da continuare a fare assieme. Un percorso di maturazione del Movimento, che grazie alla forte leadership di Giuseppe Conte potrà riprendere slancio e proporsi come partito guida della Nazione“.


Ma sono anche altri i temi al centro dell’agenda del M5s, legati soprattutto all’attualità. Stefano Patuanelli rimette il ruolo dei sindaci al centro della gestione del territorio, soprattutto dal punto di vista agricolo e della terra. Il ministro delle politiche agricole ne ha parlato a margine di un incontro tenutosi a Palermo sul tema degli incendi che ha devastato l’isola e altre Regioni italiane.

Un M5s, dunque, attento alle istanze del territorio. Patuanelli ha fatto capire che i sindaci sono i primi destinatari delle opere di aiuto e di sostegno che il Governo nazionale – in concerto con quelli regionali – deve mettere a disposizione per rilanciare l’agricoltura e gli altri settori della terra.

Cosa il Governo deve fare a sostegno dell’agricoltura


E Stefano Patuanelli in Sicilia parla del tema degli incendi, ma anche del rilancio che il M5s vuole sia operato a favore del settore primario. A margine dell’incontro tenutosi a Palermo, il ministro per le politiche agricole ha fatto capire chiaramente quale deve essere il piano del Governo nazionale per sostenere gli agricoltori e tutti coloro i quali sono stati danneggiati dai roghi degli ultimi giorni.

La ricetta del ministro in quota M5s è chiara. In primis un piano di ristori da sbloccare nel più breve tempo possibile. Ma in seguito anche un ulteriore sostegno concreto in favore di agricoltori e altri lavoratori della terra. E Patuanelli si è detto anche rammaricato per l’attacco del governatore siciliano Nello Musumeci.


Tag: Giuseppe ConteM5sMovimento 5 StelleStefano Patuanelli