Governo, Zanni (Lega): “Tasse sono linea rossa, troveremo soluzione”

"Nostra partecipazione a esecutivo non in discussione"

newsby Giulia Torbidoni6 Ottobre 2021



A Letta piacerebbe che noi uscissimo dal governo, così sarebbe libero di portare avanti la sua agenda“. A dirlo è Marco Zanni, eurodeputato della Lega e presidente del gruppo Identità e Democrazia. “Noi continuiamo a partecipare a questo Governo, ma non dando carta bianca, ma per portare a casa linee rosse per i nostri elettori“. Sul tema della tasse Zanni ha dichiarato “è una linea invalicabile su cui a febbraio abbiamo ricevuto una promessa dal premier Mario Draghi. Questa delega fiscale oggi non garantisce questo provvedimento e per mentenere la promessa di un governo non vengono aumentate le tasse“. E ha continuato: “Mettere una tassa su un asset che non produce reddito, ma addirittura è un costo come la casa, vuol dire abbattere i valori di questo patrimonio. Sono sicuro che troveremo una soluzione di buon senso“.

Energia, Zanni: “UE si accorge in ritardo di problema con radici antiche”


È un Europa che si accorge in ritardo di un problema che ha radici antiche: incapacità dell’UE di sviluppare una politica energetica che la renda autonoma” ha continuato Zanni, riferendosi all’aumento dei prezzi dell’energia. “Poi, tutto il tema della transizione verde vediamo che ha dei costi, degli impatti. Secondo noi va ritarato e ci aspettiamo che la Commissione abbandoni questo approccio molto ideologico e radicale e si converta a una transizione che viene gestita nella maniera opportuna“. E ha concluso: “Terzo punto, a livello geopolitico, l’Europa diventa molto ricattabile“.

“Gas naturale sia pilastro forte transizione”


Le rinnovabili hanno un costo superiore” ha spiegato l’eurodeputato della Lega Marco Zanna. “Alcuni parti all’interno dell’UE hanno cercato di affossare il gas naturale che è oggi la risorsa più sostenibile e secondo noi deve essere il pilastro forte della transizione“. E ha continuato: “Parlare oggi di autonomia sulle rinnovabili di fronte a queste fiammate dei prezzi è a mio avviso non vedere il problema. Perché ci sono ancora oggi enormi problematiche sulle rinnovabili. Speriamo di risolverli nel futuro, ma non sarà un futuro breve“. Infine, Zanna ha dichiarato: “O hanno bisogno di enormi sussidi o non sono ancora tecnologicamente pronte a offrire un rapporto qualità-prezzo sostenibile. Non è la soluzione“.


Tag: EnergiaMarco ZanniTasse