Zan mette in guardia i senatori
di Italia Viva: “Salvini vi sta usando”

[scJWP IdVideo=”M1PxDeXF-Waf8YzTy”]

“Le proposte fatte da Matteo Renzi sono in contraddizione con il duro lavoro che abbiamo fatto finora per portare il ddl Zan in Senato. Attenzione perché Salvini vi sta usando. Il suo obiettivo non è portare a casa una legge, vi sta mentendo”. Così il deputato del Pd, Alessandro Zan, in diretta su Facebook mentre mette in guardia i senatori di Italia Viva a poche ore dal voto sulla calendarizzazione del disegno di legge che porta il suo stesso nome contro l’omotransfobia a Palazzo Madama.

Salvini e i rapporti con Orban

Matteo Salvini l’altro giorno è volato da Orban a firmare la Carta dei valori delle destre sovraniste che contiene cose terribili – ha aggiunto -. Quando Viktor Orban ha approvato in Ungheria una legge omofoba, che ha sollevato la reazione di tutta Europa, Salvini ha detto che a lui sembrava innocua. Amici di Italia Viva vi dico di non prestarvi a questa trappola, perché Salvini non ha nessuna intenzione di approvare questa legge”.

La proposta di Noja sull’abilismo

Il deputato dem, nel corso del suo intervento, ha anche ricordato che una mediazione tra le posizioni delle varie anime della maggioranza è possibile. Lo dimostra la modifica di Lisa Noja di Italia Viva, che “ha presentato a prima firma l’emendamento contro l’abilismo – ha spiegato Zan -. E questo è stato poi un successo, un patrimonio di tutti”.

Zan mette in guardia Italia Viva

“Non a caso – ha continuato – l’associazione Fish, la più grande che raccoglie persone con disabilità, oggi dice di non modificare il ddl Zan. Perché modificarlo significherebbe affossarlo, perché dovrebbe tornare alla Camera”. Da qui l’invito ai colleghi parlamentari di non cadere nella “trappola” del segretario della Lega, “un leader politico che non è credibile. Perché – ha concluso – utilizza il finto tentativo di una mediazione per cercare di svuotare e decapitare la legge“.

Impostazioni privacy