Covid, Salvini: “Ho scritto a Draghi perché abbassi i prezzi dei tamponi”

Il leader della Lega Matteo Salvini, in visita presso il carcere milanese di San Vittore, ha parlato della necessità di abbassare il prezzo dei tamponi, rendendoli gratuiti per alcune categorie

newsby Antonio Lopopolo26 Dicembre 2021



Oggi il leader della Lega Matteo Salvini ha fatto visita al carcere di San Vittore a Milano. Parlando con la stampa a margine della visita, Salvini ha fatto alcune dichiarazioni in merito ai tamponi, sottolineando l’importanza, vista la crescente necessità, di ridurne il prezzo.

Ringrazio gli italiani per la pazienza che stanno portando e l’attenzione che stanno dimostrando. Chiediamo al presidente Draghi di venire incontro alle famiglie e ai lavoratori estendendo la possibilità di fare tamponi, abbassando i prezzi e per alcune categorie e rendendoli gratuitiha sottolineato Salvini.

Perché si vedono scene fuori dalle farmacie assolutamente inaccettabili per un Paese civile. Ho scritto oggi al presidente Draghi per fargli gli auguri e per parlagli di questo” ha aggiunto.

Quirinale, Salvini: “La politica dimostri rapidità e concretezza”


Parlando della partita del Quirinale, Salvini ha dichiarato che nel 2022 “sicuramente verrà eletto un presidente della Repubblica spero presto e bene e su questo ci sto lavorando personalmente“.

Anche in questi giorni, anche in queste ore, sto contattando tutti i miei colleghi segretari. Perché con tanti problemi che hanno gli italiani, conto che la politica dimostri concretezza e rapidità nelle scelte. Intanto c’è ancora da approvare una manovra economica alla Camera col taglio delle tasse e a gennaio parleremo di Quirinale

Carceri, Salvini: “In quelle italiane si lavora ancora poco”


Il leader della Lega Matteo Salvini ha parlato anche del motivo per cui si trovava in visita al carcere San Vittore.  “Tutti gli anni cerco tra Natale e Capodanno di portare il mio omaggio e il mio abbraccio alle donne e agli uomini della polizia penitenziaria che fanno il lavoro più difficile e pericoloso del mondo” ha spiegato parlando con la stampa prima della visita.

E di portare anche un pensiero ai detenuti, perché chi sbaglia paga ma offrire un futuro puntando sul lavoro anche a chi ha sbagliato è doveroso. Si lavora ancora troppo poco nelle carceri italiane” ha concluso Salvini.

 


Tag: carceriMatteo SalviniQuirinaletamponi