Cirio: “In Piemonte turismo quasi ai livelli pre Covid”

Cirio: "Nel 2021 abbiamo aumentato i pernottamenti del 40%. Siamo ripartiti, più veloci di altri, ed è un bel segnale per il futuro"

newsby Sara Iacomussi29 Marzo 2022



Anche se la pandemia di coronavirus Sars-CoV-2 non è ancora finita, i significativi miglioramenti avvenuti negli ultimi mesi, uniti all’allentamento delle restrizioni, hanno portato a una ripresa del turismo. Ciò è avvenuto anche in Piemonte, come testimoniato da Alberto Cirio, il presidente della Regione. “Il Piemonte sta davvero ripartendo anche con il turismo. Nel 2021 abbiamo aumentato i pernottamenti del 40%. Siamo ripartiti, più veloci di altri, è un bel segnale per il futuro con la consapevolezza che il turismo non è un vanto ma lavoro e ricchezza per la nostra economia“, ha spiegato.

Turismo, Cirio: “La situazione sta migliorando”

Non siamo ancora ai livelli pre Covid, ma l’estate del 2021 è stata più forte di quella precedente. Destiniamo una parte importante del Pnrr e dei fondi europei a due settori: accoglienza, quindi alberghi performanti, e impiantistica invernale“. Cirio ha aggiunto che grazie alle e-bike la montagna non vive più solo grazie alla neve, ma sfrutta appieno anche i flussi turistici legati al ciclismo. “La Regione ha dato un aiuto al settore, grazie al voucher con cui abbiamo invogliato i turisti a venire qua. Infine, dalle recensioni emerge anche che il Piemonte sta crescendo anche i termini di soddisfazione. Le persone che trascorrono le loro vacanze qui sono contente“, ha concluso Cirio.


Tag: Alberto CirioCovid-19Turismo