Cannabis, il sit-in di Più Europa a Montecitorio: “Coltiviamo libertà”

Alla manifestazione erano presenti il sottosegretario Dalla Vedova e l'onorevole Magi

Newsby Davide Di Carlo 20 Aprile 2021

Più Europa ha organizzato un sit-in in Piazza Montecitorio per per chiedere la legalizzazione della cannabis. Presenti anche Benedetto Della Vedova, il sottosegretario del partito, e l’onorevole Riccardo Magi. Al grido: “Coltiviamo libertà“, i manifestanti si sono alternati al microfono per elencare le ragioni che li spingono a chiedere la legalizzazione della cannabis sia a scopo medico che quello ricreativo. “È un argomento divisivo, è vero. Per questo cerchiamo una maggioranza trasversale“, ci ha spiegato una manifestante.

Della Vedova: “Maggioranza è ampia, sì a legalizzazione”

La legalizzazione della cannabis è una realtà in tutto il nord America e in tanti altri Paesi se ne sta discutendo. In Italia siamo indietro anche sulla cannabis terapeutica. Noi chiediamo che almeno su questa e sull’autocoltivazione sia possibile trovare una maggioranza in Parlamento. La maggioranza Draghi è ampia e quindi si potrà fare a meno di alcune forze“, ha dichiarato Della Vedova a margine del sit-in.

Cannabis, Magi: “Fatto piccolo passo in avanti per legalizzazione coltivazione domestica”

Parlando del percorso verso la legalizzazione della cannabis, il deputato Maggi ha detto che: “naturalmente non sarà facile, ma penso che ci siano tutte le condizioni per fare un passo in avanti. Parliamo di coltivazione domestica, finalizzata all’uso personale. Questo significa che, inoltre, migliaia di giovani non avranno più la vita rovinata per reati lievi. Tra i benefici per il Paese possiamo considerare che diminuiranno le persone che andranno in carcere e avremo un effetto deflattivo sulla giustizia. Inoltre, si toglie una fetta di mercato alle organizzazioni criminali“.

Impostazioni privacy