New York Times: Usa e alleati discutono sulla “successione” di Zelensky

“Gli Stati Uniti lavorano a un piano in caso di assassinio del presidente ucraino”: la strategia di Biden

Volodymyr Zelensky, presidente dell'Ucraina
Foto Facebook | profilo di Volodymyr Zelensky
newsby Lorenzo Grossi6 Marzo 2022


Secondo il New York Times, gli Stati Uniti d’America e i Paesi alleati starebbero lavorando a un piano per garantire una “linea di successione” in Ucraina. Questo avverrebbe nel caso in cui le forze russe catturassero o uccidessero il presidente Volodymyr Zelensky. Il quotidiano statunitense cita alcune fonti (in particolare “funzionari di più governi”). Secondo queste Washington punta ad assicurarsi che ci sia un governo ucraino indipendente. Il tutto avverrebbe nell’ipotesi in cui la Russia dovesse cercare di insediare a Kiev un suo leader fantoccio.

Zelensky ha sempre rifiutato di abbandonare l’Ucraina

Del resto, la preoccupazione principale resta quella assicurarsi il permanere, in qualche forma, di un esecutivo ucraino autonomo. Anche se la Russia trovasse il modo d’installare nella capitale di quel Paese un esponente politico a sé affine. Avere un leader indipendente da riconoscere, hanno spiegato i funzionari occidentali, contribuirebbe a impedire che qualsiasi governo appoggiato dal Cremlino acquisti legittimità. La discussione sulla successione a Zelensky nasce, in parte, dal fatto che la Costituzione ucraina non è chiara sulla questione. E perché lo stesso presidente in carica ha detto più volte di non voler lasciare l’Ucraina. Nonostante la minaccia alla sua incolumità. Nonché le proposte di evacuazione inviategli dagli Usa.

Il progetto del salvataggio del presidente ucraino in una remota base militare in Lituania

Da quando è iniziata la guerra in Ucraina, si diceva, Zelensky ha sempre insistito sulla propria volontà di non abbandonare il Paese. Tuttavia, scrive il britannico The Sun, le forze speciali di Usa e Regno Unito, insieme alle truppe ucraine, stanno preparando il salvataggio ad alto rischio del presidente dell’Ucraina. 150 Navy Seals americani, 70 soldati dell’esercito britannico e le forze di Kiev si troverebbero in una remota base militare in Lituania. Questo verrebbe per studiare il soccorso a Zelensky. Il piano verrebbe messo in atto solo in caso di richiesta da parte dello stesso presidente ucraino.


Tag: GuerraRussiaUcrainaVolodymyr Zelensky