Ucraina, Zelensky: “La Russia vuole cancellare la nostra storia”

Il presidente dell’Ucraina torna a parlare su Telegram e Facebook

newsby Redazione2 Marzo 2022



“Per ogni persona normale che conosce la storia, il memoriale di Babyn Yar è un posto speciale per Kiev e per l’Europa. Perché bombardarlo? È come uccidere le vittime dell’Olocausto per la seconda volta. La Russia non sa niente dell’Ucraina e vuole cancellare la nostra storia. È importante che gli ebrei di tutto il mondo non restino in silenzio perché così nacque il Nazismo”. Lo ha detto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky.

Zelensky: “Uccisi oltre 6 mila russi dall’inizio della guerra, Mosca non vincerà con le bombe

In un nuovo video messaggio diffuso su Facebook e sul suo canale Telegram, il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, ha annunciato che le forze di Kiev hanno ucciso quasi 6 mila russi in questi 6 giorni di conflitto e ha ammonito Mosca che “non può vincere con bombe e missili”. Su Facebook Zelensky ha scritto che oggi gli ucraini sono un simbolo di integrità: “Un segno che le persone possono diventare migliori in ogni zona della terra. Gloria all’Ucraina!”.

Nella giornata di ieri, in collegamento con il Parlamento Europeo, Zelensky, ha parlato del conflitto in corso. “Sapevamo che ci sarebbe stato un prezzo da pagare, ma la tragedia che stiamo vivendo è immane“. “Sono lieto di vedere quest’unità dell’Ue, ma migliaia di persone sono state uccise. Siamo sotto i bombardamenti, sotto l’attacco dei missili: è stata una mattinata tragica, questa. Stiamo dando la nostra vita per la libertà: non sapevo che il prezzo da pagare sarebbe stato così alto”.


Tag: GuerraRussiaUcrainaVolodymyr Zelensky