Ucraina, missili su un condominio nelle vicinanze di Odessa: 18 morti

La cronaca del 128esimo giorno di guerra in Ucraina, tra scontri sul campo e sforzi diplomatici: tutti gli aggiornamenti

newsby Alessandro Bolzani1 Luglio 2022



La 128esima giornata dall’inizio della guerra in Ucraina si è aperta con un evento tragico: tre missili X22, lanciati da arei strategici Tu-22, si sono abbattuti su un condominio e un centro ricreativo a Bilgorod-Dniester, a circa 80 km a sud di Odessa, causando almeno 19 vittime, tra cui due bambini. Altre 31 persone sono rimaste ferite in seguito al raid sugli edifici, tra cui quattro bambini e una donna incinta.


Un aereo strategico ha compiuto un attacco missilistico nella regione del Mar Nero”, si legge in un comunicato ufficiale. “Un missile ha colpito un edificio residenziale di nove piani e un altro un centro ricreativo nel distretto di Belgorod-Dinestrovski”, prosegue la nota.


Ucraina, bombe a grappolo su Mykolayiv

Odessa non è stata l’unica area colpita. Anche nell’area portuale di Mykolayiv, nel Sud dell’Ucraina, si sono verificati dei bombardamenti. Qui le forze russe hanno lanciato delle bombe a grappolo, il cui uso è vietato dalla Convenzione delle Nazioni Unite. Lo ha riferito Oleksandr Sienkovych, il sindaco di Mykolayiv. Sulla città sono stati lanciati 10 missili nell’arco di 25 minuti. Stando a quanto comunicato da Vitali Kim, il governatore dell’oblast di Mykolayiv, una fabbrica della città è stata colpita da uno degli ordigni, mentre un altro è stato abbattuto dalla difesa area ucraina. L’attacco ha causato delle vittime, anche se al momento non sono disponibili ulteriori dettagli a riguardo.

Oleg Sinegubov, l’amministratore militare regionale ucraino, ha riportato che nelle ultime 24 ore gli attacchi russi a Kharkiv hanno ucciso quattro persone e ne hanno ferite altre cinque.

Proseguono gli scontri nel Lugansk

Si continua a combattere a Lysychansk, nella regione di Lugansk. Come riferito dallo Stato Maggiore delle Forze Armate di Kiev, qui l’esercito russo sta cercando di accerchiare le truppe ucraine da Sud e da Ovest. Nell’area della città, le forze di Kiev sono state sottoposte al fuoco dell’artiglieria fuori dagli insediamenti di Siversk, Bilohorivka, e Vovchoyarivka. I russi stanno tentando di prendere il controllo di un tratto dell’autostrada Bakhmut-Lysychansk.

Ucraina, Zelensky si rivolge all’Europa: “Sarà uno tsunami di migranti”

Durante un collegamento con il festival di tecnologie e media digitali “4Gamechangers” a Vienna, Volodymyr Zelensky, il presidente dell’Ucraina, ha dichiarato che “se questa minaccia della fame non viene rimossa, se il Mar Nero non viene sbloccato immediatamente, il risultato della crisi alimentare sarà uno tsunami migratorio che raggiungerà anche voi, anche se l’Austria è lontana dal mare“.


Tag: GuerraRussiaUcraina