Ucraina, Croce Rossa a Leopoli per l’evacuazione di 60 persone

Nel frattempo, a Siret (Romania, vicino al confine ucraino) è iniziata la missione di Francesco Rocca,  Presidente della Croce Rossa Italiana

newsby Redazione19 Marzo 2022



La Croce Rossa Italiana ha annunciato di essere arrivata a Leopoli, in Ucraina, per l’evacuazione di oltre 60 persone fragili. Tra di esse ci sono anche bambini, anziani e diversamente abili in fuga dall’emergenza. La missione umanitaria è arrivata in Ucraina dopo essere partita venerdì all’alba da Roma per l’evacuazione di civili. Oggi sono in corso le prime operazioni di triage e domani è prevista la partenza. Ignazio Schintu, responsabile operazioni, emergenze e soccorsi della Cri, ha dichiarato che “le persone in fuga saranno curate in strutture adeguate alle loro vulnerabilità“.

Ucraina, al via da Siret la visita del presidente di Croce Rossa ai volontari sul campo


Nel frattempo, a Siret (Romania, vicino al confine ucraino) è iniziata la missione di Francesco Rocca,  Presidente della Cri e della Federazione Internazionale di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa (IFRC). Nella città è avvenuto l’incontro con i volontari della Croce Rossa romena, impegnati nella distribuzione di beni di prima necessità, e con quelli della Croce Rossa greca, che gestiscono un posto medico avanzato. Infine, vi è stata una riunione con il coordinamento della Protezione Civile romena impegnata sul posto. “È emozionante ed è un momento di grande umanità toccare con mano il lavoro di tanti volontari in favore delle vittime di un conflitto crudele“, ha sottolineato Rocca in un video da Siret.


Tag: Croce Rossa ItalianaRussiaUcraina