Ucraina, il dramma della guerra visto attraverso i social: le foto

Il fotoracconto della giornata in Ucraina: dai carri armati per strada alle fughe di massa in stazione, passando per i supermercati presi d’assalto

ucraina social
Foto | Snapchat
newsby Alessandro Boldrini24 Febbraio 2022


Come spesso accade la potenza delle immagini surclassa quella delle parole. Per raccontare quanto sta avvenendo in Ucraina è bene dunque dare anche uno sguardo ai social network. In particolare a Snapchat, molto popolare nell’ex Stato sovietico invaso oggi dalle truppe russe.

Ucraina, il dramma della guerra raccontato attraverso i social

Le foto postate dipingono infatti il dramma della popolazione locale, alle prese con evacuazioni di massa e tentativi disperati di fuga dal Paese. Nell’immagine di copertina mostriamo ad esempio un’alta colonna di fumo ripresa da un passante dopo un bombardamento dell’esercito russo a Kharkiv, la seconda città ucraina per popolazione.

Gli altri documenti ci giungono invece dalla capitale Kiev e da Dnipro, terzo centro abitato della nazione e capoluogo dell’oblast’ di Dnipropetrovs’k. E c’è chi decide di affidare ai social il proprio messaggio di speranza: “Siamo vivi – scrive un utente –. Spero di non morire”. Il tutto accompagnato dal popolare hashtag #PrayForUkraine: “Pregate per l’Ucraina”.

ucraina social
Foto | Snapchat
ucraina social
Foto | Snapchat

Negozi, supermercati e benzinai presi d’assalto

Ci sono poi immagini di supermercati presi d’assalto, con lunghe file di cittadini sia all’interno che all’esterno dei negozi. Ma anche scaffali vuoti, privi di ogni genere alimentare.

ucraina social
Foto | Snapchat
ucraina social
Foto | Snapchat
ucraina social
Foto | Snapchat

Lunghe code, poi, si registrano fuori dai distributori di benzina, dove molte persone decidono di aspettare delle ore pur di riuscire a fare rifornimento così da poter scappare in auto.

ucraina social
Foto | Snapchat

Folle nelle stazioni e lunghe colonne di auto ferme

Altri tentato invece la fuga dall’Ucraina utilizzando i mezzi di trasporto. A Kiev la metropolitana è occupata e le carrozze sono stracolme di passeggeri. Coloro che non riescono a scappare tentano invece di rifugiarsi all’interno delle stazioni, in alcuni casi senza però riuscire ad accedervi.

ucraina social
Foto | Snapchat
ucraina social
Foto | Snapchat
ucraina social
Foto | Snapchat

Sempre dalla capitale arrivano immagini di lunghe colonne di automobili, di fatto ferme, tutte in fila nel tentativo di uscire dalla città e cercare un rifugio sicuro temendo l’arrivo dei militari e dei carri armati russi.

ucraina social
Foto | Snapchat
ucraina social
Foto | Snapchat

Il dissenso della popolazione ucraina contro Putin

Qualche utente di Snapchat, infine, decide di manifestare il proprio dissenso contro l’operazione militare di Mosca voluta da Vladimir Putin. I cellulari riprendono il presidente russo durante un discorso televisivo e le fotografie sono corredate da emoticon inequivocabili. In un incontro con gli imprenditori locali, il leader del Cremlino ha definito l’invasione dell’Ucraina una “misura necessaria” della Federazione Russa per difendere il proprio territorio.

ucraina social
Foto | Snapchat


Tag: RussiaSocialUcraina