Expo si prepara a ospitare il primo festival vegano del Medio Oriente

L’evento si svolgerà dal 14 al 30 gennaio e potrà contare sulla presenza di piatti provenienti dal mondo intero. Il tutto sarà reso possibile dalla collaborazione con l’organizzazione no profit Veganuary

Cosa vuol dire alimentazione vegana
Foto Pexels
newsby Alessandro Bolzani3 Gennaio 2022


Expo si prepara a raggiungere un nuovo primato: ospitare il primo festival di cibo vegano del Medio Oriente. L’evento si svolgerà dal 14 al 30 gennaio e potrà contare sulla presenza di piatti provenienti dal mondo intero. Il tutto sarà reso possibile dalla collaborazione con l’organizzazione no profit Veganuary, che incoraggia le persone di tutto il mondo a diventare vegane durante il mese di gennaio. Saranno coinvolti anche i Dubai Vegan Days (DXBvegandays), eventi progettati per riunire la comunità vegana negli Emirati Arabi Uniti.

Le caratteristiche dell’evento

Il Vegan Food Festival si svolgerà per tre fine settimana di fila (venerdì, sabato e domenica) presso il Festival Garden di Expo 2020. Riunirà il miglior cibo a base vegetale degli Emirati Arabi Uniti. Mentre assaggeranno i piatti vegani, i visitatori saranno intrattenuti dalla musica di diversi Dj. Potranno anche approfittare della presenza di un eco-mercato con chioschi sostenibili, una spa vegana e biologica. Previsti anche degli incontri con gli chef, utili ad approfondire la conoscenza della cucina vegana.

Al festival parteciperanno vari marchi internazionali, tra cui gli hamburger vegani di Chuck Chick, i piatti di Erpingham House, le pizze vegane di Vegan Dough Co, i frullati e i toast di Evergreen Organics, il primo caffè vegano del Qatar e le specialità del ristorante Veg’d, preparate dallo chef di fama mondiale Matthew Kenney. Inoltre, il 29 e il 30 gennaio si terrà “Not Just For Vegans”, il più grande mercato pop-up vegano della regione, con oltre 60 marchi etici locali che vendono dai prodotti di moda ai gioielli, dagli accessori agli articoli di lusso artigianali, oltre ai prodotti per l’uso quotidiano.

Dove mangiare vegano a Expo 2020

Nel corso di gennaio, inoltre, vari ristoranti di Expo 2020 parteciperanno alle attività dedicate alla cucina vegana. L’Alkebulan, per esempio, ospiterà un pop-up di 10 giorni dello chef Glory KAbe. Al ristorante Bread Ahead, invece, sarà possibile prendere lezioni di cucina vegana. Altri locali che metteranno a disposizione delle alternative vegane saranno Adrift Burger Bar, Kutir, Long Chim, Café Milano, The Local Aussie Grill, Mangrove Philippines Cuisine, Melbourne Lane, Sky Market e XYST.


Tag: Dieta veganaExpo Dubai 2020