Cuba approva la vaccinazione ai bambini
di 2 anni: è il primo Stato al mondo

 Cuba vaccinerà i bambini dai due anni d'età utilizzando sieri prodotti in loco e non riconosciuti dall'Organizzazione Mondiale della Sanità.

cuba al via vaccinazione bambini 2 anni
Foto Pexels | Gustavo Fring
newsby Giulia Martensini7 Settembre 2021


Cuba ha dato il via a una campagna di vaccinazione di massa contro il Coronavirus, puntando a vaccinare tutti i bambini prima della riaperture delle scuole. Il governo cubano ha infatti deciso che le scuole non riapriranno prima di aver vaccinato tutti i bambini del Paese: una volta terminata la campagna, prevede di riaprire gli istituti in maniera graduale nei mesi di ottobre e novembre. Le autorità cubane intendono inoculare almeno una dose a tutte le persone vaccinabili entro settembre, per arrivare al 92,6 % della popolazione completamente immunizzata, bambini compresi, entro la fine di novembre.

I vaccini cubani non riconosciuti dall’OMS

I vaccini cubani Abdala e Soberana presentano una composizione che si basa su una proteina ricombinante, la stessa tecnica utilizzata dalla società americana Novavax. Proprio il Novavax potrebbe diventare il quinto vaccino anti Covid autorizzato in Europa, risultando particolarmente efficace anche contro le varianti. Tuttavia, sebbene i vaccini cubani si basino sulla stessa tecnica, non sono stati ancora riconosciuti dall’Organizzazione Mondiale della Sanità.
Diversi altri Paesi nel mondo stanno vaccinando i bambini dai 12 anni in su, e alcuni stanno conducendo sperimentazioni anche sui più piccoli. Sebbene diverse nazioni, quali Cina e Venezuela hanno annunciato di voler vaccinare anche i bambini più piccoli, Cuba è il primo paese a mondo a farlo.

Vaccino agli under 12, in Italia dibattito aperto

La questione se sia giusto meno vaccinare bambini e adolescenti è ancora al centro di forti dibattiti. In Regno Unito, ad esempio, gli esperti del Comitato medico-scientifico hanno negato la somministrazione di vaccini ad adolescenti sani tra i 12 e i 15 anni, limitando l’inoculazione del vaccino ai soli bambini sopra i 12 anni classificati come vulnerabili. In Italia, l’Agenzia del farmaco ha dato il via libera al vaccino Moderna e Pfizer per i ragazzi sani tra i 12 e i 15 anni. Ancora aperto il dibattito sulla vaccinazione under 12, sebbene l’Associazione Pediatri Italiani abbia già espresso un parere positivo.


Tag: Cubavaccini covidvaccini under 12