Coronavirus, Miguel Bosé si esprime contro le nuove misure restrittive

Il video sui social per una manifestazione "pacifica" di un'ora nella Capitale Madrid, con un richiamo alla "Resistenza"

newsby Redazione17 Agosto 2020



Il cantante spagnolo Miguel Bosé ha pubblicato un video sui propri canali social (Instagram, Facebook e Twitter) per richiamare i giovani alla “Resistenza”. Una manifestazione pacifica di un’ora nella Capitale della Spagna, Madrid, contro le nuove misure restrittive che il capo del governo spagnolo, Pedro Sanchez, ha deciso di adottare a causa di una impennata dei casi di Coronavirus nel Paese. La Spagna, infatti, in Europa continua a registrare il numero più alto di contagi.

Il sostegno di Miguel Bosé alla manifestazione contro le restrizioni per il Coronavirus

“Spero che sarete tutti in piazza, io sono la Resistenza”, così Miguel Bosé ha esortato i suoi follower e i cittadini spagnoli. L’obiettivo era scendere in piazza per protestare contro le restrizioni imposte dal governo iberico per contenere la pandemia da Coronavirus. Il cantante, 64 anni compiuti lo scorso aprile, con un accorato appello social ha invitato i suoi concittadini a protestare pubblicamente. Un movimento pacifista si è posto contro l’obbligo della mascherina e le altre restrizioni anti-Covid vigenti nella penisola iberica.

Al grido di “Liberta’!” migliaia di persone sono scese in strada a Madrid e si sono radutate nella famosa Plaza Colon, nel cuore della capitale madrilena. Hanno detto “no” all’uso obbligatorio delle mascherine e alle altre restrizioni imposte per limitare i contagi da Coronavirus. Una folla pacifica che ha catalizzato l’attenzione, per circa due ore, sulla volontà di negare, non tanto il virus, quanto le scelte e le misure intraprese dal governo spagnolo sul tema. Scelte che, secondo quanto espresso dai sostenitori del movimento, non possono giustificare l’arresto dell’economia di un Paese già profondamente in crisi e non solo per la pandemia.


Tag: Coronavirus