Vietato volare sopra la Russia per gli aerei inglesi

La decisione della Russia in risposta al divieto di atterraggio imposto da Londra alla Aeroflot, la compagnia area di Mosca

Mappa aerei Russia Ucraina
Foto | Flighradar24
newsby Alessandro Boldrini25 Febbraio 2022


Banditi i voli delle compagnie aeree britanniche in Russia. Lo ha deciso oggi Rosaviatsia, l’Agenzia federale russa per il trasporto aereo, dopo che ieri Londra aveva vietato alla compagnia moscovita Aeroflot di sorvolare e atterrare nel Regno Unito. Come spiega la Bbc, si tratta di una delle misure contenute nel pacchetto di sanzioni adottato dal governo di Boris Johnson dopo l’invasione russa in Ucraina.

La Russia vieta ai voli inglesi di sorvolare il suo territorio

E la risposta di Mosca non si è fatta attendere a lungo. “Questa misura è stata presa in accordo con le disposizioni dell’Accordo intergovernativo sul trasporto aereo fra Russia e Uk, si legge in una nota di Rosaviatsia. Per l’Agenzia federale russa si tratta inoltre di una “risposta alla decisione ostile delle autorità dell’aviazione britannica.

Le restrizioni imposte da Londra riguardano tutti i voli civili di proprietà, in affitto o gestiti da persone associate o registrate in Russia”. Di tutta risposta, British Airways si è scusata per i voli cancellati e offrirà un rimborso completo ai suoi viaggiatori. Normalmente, sono tre i voli della compagnia britannica che operano sulla tratta che collega Londra a Mosca.

Disagi e nuovi itinerari per le compagnie britanniche

Altre compagnie, come Virgin Atlantic, hanno annunciato delle modifiche alla durata e agli itinerari dei viaggi. Gli aerei in partenza e in arrivo da Pakistan e India, ad esempio, subiranno delle variazioni per evitare di sorvolare lo spazio aereo della Russia. I viaggi, di conseguenza, avranno una durata maggiore, da 15 minuti fino a un’ora.

Come certificano le mappe in tempo reale di Flightradar24, oltre all’assenza di velivoli sull’Ucraina (dove vige una no fly zone per il conflitto), i voli britannici fra Delhi, Islamabad e Londra preferiscono muoversi lungo tratte a Sud della Federazione Russa. Questi sorvolano principalmente Paesi come Tagikistan, Uzbekistan, Turkmenistan, Azerbaigian e Georgia.

Aeroflot non sarà più sponsor del Manchester United

Intanto, sempre nel Regno Unito, la squadra di calcio del Manchester United ha deciso di interrompere i rapporti commerciali proprio con Aeroflot, suo sponsor da nove anni. Si stima che, rinunciando ai diritti di sponsorizzazione, i Red Devils perderanno un contratto da circa 40 milioni di sterline. Sul sito del club è stata infine rimossa la pagina che faceva riferimento ad Aeroflot.


Tag: AeroflotManchester UnitedRegno UnitoRussia