“Lontano dagli occhi, lontano dal cuore”: tradire in vacanza è più facile ed eccitante

Nei momenti in cui si è lontani da casa, per una vacanza o per motivi di lavoro, tradire risulta essere più semplice: anche gli "insospettabili" possono commettere un errore

coppia mani tradire
Foto || Pixabay
newsby Ilaria Macchi21 Luglio 2022


Staccare la spina per un periodo di vacanza, specialmente quando si fa un lavoro particolarmente stressante, è indispensabile. Questo consente di trascorrere qualche giorno in una località differente rispetto a quella in cui si vive, ma allo stesso tempo anche di fare nuove conoscenze. In alcuni casi non si tratta però di incontri fini a se stessi, ma di love affair che possono nascere nonostante si abbia un partner ufficiale.

A mettere in evidenza la tendenza è Ashley Madison, piattaforma leader internazionale per chi è alla ricerca di relazioni extraconiugali. Tanti approfittano di questa fase per lasciarsi andare ai bollenti spiriti senza troppi rimpianti.

Tradire durante un viaggio: una tendenza sempre più diffusa

Ashley Madison ha deciso di coinvolgere i suoi utenti con un’indagine volta a capire cosa li possa spingere a tradire quando ci si trova lontano da casa. Più della metà degli intervistati (il 62%) pensa che farlo in viaggio garantisca maggiore discrezione, quindi renda più difficile poter essere scoperti, mentre il 43% ritiene eccitante avere un’avventura rispetto agli incontri amorosi con il proprio compagno/a “ufficiale”. Il 39 e il 35%, invece, vivono il flirt rispettivamente come un momento all’insegna della spontaneità e ritengono più facile tenere distinti questa situazione rispetto a quanto accade tra le mura domestiche.

coppia amanti tradire
Foto | Pixabay

Christoph Kraemer, Managing Director di Ashley Madison per l’Europa, ha analizzato i dati emersi dalla survey: “La ricerca indica come siano molte le persone che adottano un mindset differente durante i viaggi; una disposizione emotiva che può causare sensazioni nuove o che può portare ad agire diversamente da quando si è a casa. La survey rivela che i nostri iscritti si sentono più liberi e avventurosi quando sono lontani da casa, il che spiega perché sono forse più propensi ad abbassare le proprie inibizioni ed esplorare connessioni nuove”.

Lontano da casa siamo diversi

Non è difficile individuare, anche a livello psicologico, cosa possa spingere a tradire quando ci si trova in vacanza o anche solo quando si è lontani da casa per motivi di lavoro. A spiegarlo ci ha pensato la Dottoressa Tammy Nelson – PhD, psicoterapeuta ed esperta di sesso e relazioni.

Le numerose avventure extraconiugali in vacanza avvengono perché il tradimento risulta più eccitante e facile. Lontano dalla propria realtà quotidiana si diventa una sorta di “nuova persona”. In questi momenti, a detta della dottoressa, emerge un lato diverso della personalità, definito “temporaneo”. Ritrovarsi in un ambiente inedito, distanti dalle persone che ci conoscono, permette di esplorare totalmente ciò che si prova. Anche il carattere e il proprio modo di agire tendono ad essere differenti rispetto all’ordinario.

Questo può portare a indossare indumenti più sexy rispetto al resto dell’anno, essere più estroversi e abbassare il livello di timidezza quando si conoscono nuove persone. Si può così arrivare a oltrepassare il limite dell’indiscrezione sessuale, ben sapendo che quelli che si possono sviluppare saranno incontri fugaci e senza futuro.

coppia bacio tradire
Foto | Pixabay

La maggioranza degli intervistati (ben l’88%) ha preferito evitare di parlare di questo con il partner “ufficiale”. Gli altri, invece, non hanno esitato a rivelare all’amato/a di essere propensi ad avvicinarsi ad altri vacanzieri nel corso del viaggio.

Paradossalmente avere un love affair extra può avere benefici anche nel rapporto di coppia. Essere apprezzato da qualcuno che prima non si aveva mai visto può infatti aumentare l’autostima ed essere quindi più attento ai bisogni del proprio compagno/a.


Tag: coppiatradimentovacanza