Scadenze fiscali marzo 2022: il calendario completo

Dalla CU al saldo Iva, passando per l’invio dei dati delle spese detraibili: una panoramica degli appuntamenti da segnare sul calendario

Soldi per pagare le tasse
Pixabay | Bru-nO
newsby Lorenzo Grossi1 Marzo 2022


Certificazione Unica e trasmissione delle spese detraibili nel 730. Ma anche saldo Iva e adempimenti Irpef e Inps. Quali sono le scadenze fiscali di marzo 2022. E quali le date da cerchiare in rosso sul calendario? Scopriamole insieme qui di seguito.

Scadenze fiscali marzo 2022: a metà del mese arriva il giorno più importante

Per quanto riguarda le scadenze fiscali di marzo 2022 il giorno più importante e “pieno” è mercoledì 16. È questa, infatti, la data in calendario per il termine ultimo entro cui inviare telematicamente il modello CU (Certificazione Unica). Sarà da trasmettere in modalità telematica all’Agenzia delle Entrate (la stessa data vale anche per l’invio al dipendente).

Sempre in tema di modello 730, il 16 marzo è fissata anche la scadenza per l’invio telematico dei dati delle spese detraibili sostenute dai contribuenti. Si tratta di un adempimento che non riguarda il beneficiario finale della detrazione. Bensì i soggetti terzi (ad esempio veterinari o amministratori di condominio). Questi devono trasmettere all’Agenzia delle Entrate il flusso dei dati relativo alle spese che confluiranno nella dichiarazione dei redditi.

Saldo Iva, Irpef e adempimenti Inps

Il 16 marzo è la data prevista in calendario per un’altra importante scadenza fiscale. Ovvero il saldo Iva emerso dalla dichiarazione annuale. Va eseguito tramite il modello F24 utilizzando il codice tributo 6099 – “Versamento Iva sulla base della dichiarazione annuale”.

Alle scadenze fiscali del 16 marzo già elencate va aggiunta anche quella per i periodici che riguarda i contribuenti titolari di partita Iva. Per Irpef e adempimenti Inps, il 16 marzo 2022 va effettuato il versamento delle ritenute alla fonte e dei contributi relativi al mese di febbraio 2022.

Mentre venerdì 25 marzo 2022 è fissata un’altra scadenza. Quella entro la quale gli operatori con obbligo mensile dovranno trasmettere gli elenchi Intrastat relativi alle operazioni intracomunitarie effettuate nel mese di febbraio.


Tag: scadenze fiscali