Canone RAI, eliminato o ridotto: come funziona la clamorosa novità e da quando

Canone Rai , eliminato o ridotto per chi - Newsby.it
Newsby Enrico 13 Marzo 2023

Il canone Rai di nuovo sotto i riflettori dopo le dichiarazioni del leader della Lega Matteo Salvini. Buone notizie per milioni di contribuenti italiani…  

Dopo le parole, i fatti. Tra le esternazioni del capo della Lega Matteo Salvini sulla scia delle polemiche che hanno segnato l’ultimo Festival di Sanremo, e i richiami di Bruxelles sull’applicazione del canone Rai direttamente in bolletta, giudicata contraria alle normative comunitarie e in quanto tale da abolire, in molti si aspettano una svolta sull’odiata tassa televisiva. Ma come e quando?

Canone Rai
Canone Rai , eliminato o ridotto per chi – Newsby.it

Come accennato, Matteo Salvini dopo l’ultimo Festival di Sanremo e le tensioni che hanno investito i vertici Rai ha invitato a “fare una riflessione sul canone, su quello che costa la Rai, su certi super-stipendi e sugli agenti esterni”. Intervenendo ai microfoni di Telelombardia il segretario della Lega si è detto convinto che “bisogna togliere il canone Rai dalla bolletta e lavorare per ridurlo, abbassarlo o, come in altri Paesi europei, per eliminarlo”. E ancora: “Va ripensato profondamente il ruolo del servizio pubblico” anche ispirandosi ad “altri Paesi europei”. Musica per le orecchie del nutrito fronte anti-canone…

La svolta in arrivo sul Canone RAI

“Se non rispondi alle polemiche, a litigare con Fedez, con Tizio, con Caio” ha poi aggiunto Salvini, ospite a Aria pulita su 7Gold. “Questo non vuol dire che il canone Rai in bolletta vada bene così, che la Rai funzioni così che gli stipendi milionari debbano proseguire e che gli agenti privati possano andare e fare sulla televisione pubblica pagata dagli italiani”. Una profonda riflessione sul ruolo del servizio pubblico e sul fatto che gli italiani debbano continuare a pagarlo va comunque fatta, a prescindere da Sanremo: ce lo chiede anche l’Ue.

canone rai abolizione dichiarazioni salvini
Giro di vite sugli evasori del canone Rai, una delle tasse più odiate in assoluto – AnsaFoto (Newsby.it)

A commento delle dichiarazioni di Salvini, tra l’altro, il Codacons ha ricordato che il canone Rai è a tutti gli effetti l’imposta più odiata dagli italiani e i tempi sono ormai maturi per la sua definitiva abolizione. Secondo l’associazione, il nuovo scenario del mercato televisivo italiano e la possibilità per la Rai di concorrere ad armi pari con le altre reti attraverso la raccolta pubblicitaria non giustificano più quella tassa. Senza contare il fatto che il canone inserito in bolletta aggrava notevolmente la spesa degli utenti per le forniture elettriche. Le cui tariffe hanno, ahi noi, subito in questi mesi rincari astronomici. A quando il tanto atteso annuncio?

Impostazioni privacy