Vaccino anti-Covid, ancora disagi
in Lombardia: “Siamo esasperati”

Viaggio negli hub milanesi chiusi o "mezzi deserti", tra liste vuote, medici in attesa e dosi di vaccino che restano nei frigoriferi

newsby Antonio Lopopolo2 Aprile 2021



Ancora disagi organizzativi in Lombardia, e in particolare a Milano, in una giornata importante per la campagna vaccinale, con la partenza del nuovo portale gestito da Poste Italiane. In due centri per le vaccinazioni, il Museo della Scienza e della Tecnologia e la Fabbrica del Vapore, le dosi di vaccino anti Covid restano nei frigoriferi o non bastano a coprire la richiesta. E fra i cittadini lombardi è sempre più forte il sentimento di esasperazione.

Vaccino, i casi del Museo della Scienza e della Fabbrica del Vapore

Al Museo della Scienza, dove le vaccinazioni sono gestite dal gruppo Multimedica e sono rivolte, con AstraZeneca, al personale scolastico, l’attività è stata completamente sospesa giovedì 1 e venerdì 2 aprile. Le liste sono vuote: non ci sono, o sono troppo poche, le persone da vaccinare.

Ancor più par particolare il caso della Fabbrica del Vapore: a disposizione ci sono solo le dosi di Moderna e in programma ci sono le vaccinazioni per le persone con disabilità. L’hub funziona per questo motivo ‘a singhiozzo’, con momenti di buona affluenza alternati a momenti di vuoto totale.

L’esasperazione dei lombardi: c’è però fiducia nel nuovo portale

“Siamo esasperati per tutto, proprio tutto – affermano i lombardi -. Esasperati e preoccupati. Sicuramente la gestione della campagna doveva essere migliore. Per la Lombardia è una macchia che durerà per sempre, spiace dirlo ma è cosi”.

C’è poi chi è in ansia per i parenti anziani, sentendosi spaesato. “Ho dei genitori anziani, con patologie – afferma una donna fuori dall’hub della Fabbrica del Vapore -. Stiamo passando da essere preoccupati ad essere arrabbiati. Il problema è di gestione, per questo fa rabbia”.

Non manca, comunque, chi guarda al prosieguo della campagna con relativo ottimismo: “Il nuovo portale funziona – afferma un passante -. Finalmente abbiamo tutte le informazioni, perché fino a ieri era tutto avvolto nella nebbia.

 


Tag: CoronavirusLombardiaMilanoVaccino