Ucraina, Milano contro la guerra: in migliaia in corteo

La Milano che dice no alla guerra è scesa in piazza per manifestare la propria solidarietà al popolo ucraino attaccato dalla Russia

newsby Redazione26 Febbraio 2022



La Milano che dice no alla guerra in Ucraina è scesa in piazza per manifestare la propria solidarietà al popolo ucraino attaccato dalla Russia. Sono migliaia le persone che hanno iniziato a sfilare per le vie del centro, partendo dalla piazza antistante al Castello, nell’ambito del corteo “Milano contro la guerra” promosso da diverse realtà associative, centri sociali, collettivi e studenti e sostenuto anche dall’Arci, dai sindacati di base, dai Sentinelli, dai Fridays for Future, oltre che da circoli Anpi e da Rifondazione comunista e Sinistra italiana.


Ucraina, russi contro la guerra a Milano: “Mi vergogno per quello che sta succedendo”


Anche tanti russi e ucraini si sono uniti al corteo contro la guerra. “Io sono russa e ho tantissima vergogna per per quello che sta succedendo adesso“, ha dichiarato una donna russa. “Scusateci, per favore, fratelli ucraini. Ho due colleghi che abitano a Kiev e anche alcuni dei miei famigliari vivono in Ucraina. Siamo quasi un popolo unico. Noi non supportiamo questa guerra“. Anche un’altra donna di origine russa si è dichiarata contraria al conflitto tra il suo Paese e l’Ucraina. “Non ho giustificazioni per le azioni del nostro leader. Mi sento tradita da Vladimir Putin e mi sento in colpa per gli ucraini“.


Tag: RussiaUcraina