Papa Francesco sul crollo delle nascite in Italia: “Una tragedia”

Papa Francesco durante l'Angelus ha lamentato il crollo della natalità in Italia, avvertendo che il declino rappresenta una minaccia per il futuro del Paese

papa Francesco
Papa Francesco
newsby Giulia Martensini26 Dicembre 2021


Nella festa cattolica della Sacra Famiglia, Papa Francesco ha criticato “l’inverno demografico” del suo Paese adottivo, affermando che una crescente preferenza per non avere figli sta danneggiando non solo le famiglie, ma anche il Paese e la società in generale.

Papa Francesco: “Sembra che le persone abbiano perso la voglia di avere figli”

Quando si pensa alla famiglia, “viene in mente una preoccupazione, una preoccupazione reale, almeno qui in Italia: l’inverno demografico“, ha detto il papa all’Angelus del 26 dicembre.

Parlando ai fedeli riuniti in una piovosa Piazza San Pietro, ha notato che molte coppie “sembrano aver rinunciato all’idea di andare avanti con i figli e che le coppie sempre più “preferiscono non averne o averne uno solo“.

L’inverno demografico è una vera preoccupazione, almeno qui in Italia“, ha sottolineato il papa nel suo discorso settimanale davanti alla Basilica di San Pietro.

Sembra che molte persone abbiano perso la voglia di avere figli. Molte coppie preferiscono rimanere senza figli o averne uno solo. È una tragedia che va contro le nostre famiglie, il nostro Paese e il nostro futuro” ha concluso.

Il crollo della natalità in Italia

Che il crollo della natalità in Italia sia un problema è palese.

Le nascite in Italia lo scorso anno hanno toccato il livello più basso dall’unificazione della nazione nel 1861, secondo quanto riportato dal’Istat, con la cifra in calo per il 12° anno consecutivo.

Il numero medio di figli per donna residente in Italia è sceso a 1,24 nel 2020. Il tasso è stato ancora più basso per le donne italiane, arrivando a 1,17, uno dei più bassi al mondo. Il Presidente del Consiglio Draghi vista la situazione, aveva annunciato quest’anno importanti manovre per invertire la rotta.

L’anno scorso in Italia ci sono state 404.892 nascite, secondo l’Istat, 15.192 in meno rispetto al 2019. Ci sono stati in compenso 746.146 morti con la popolazione, sempre più anziana, che è scesa a 59,3 milioni.
L’Istat ha affermato che il crollo delle nascite è continuato quest’anno, aggiungendo che la pandemia di covid sembra essere uno dei fattori responsabili del declino.


Tag: denatalitàItaliaPapa Francesco