Milano, Mascherine Tricolore in Piazza XXV aprile contro il governo

Angela de Rosa, leader del movimento: "Non accetteremo più limitazione alla nostra libertà"

newsby Luca Perillo30 Maggio 2020



Una sessantina di persone con indosso mascherine tricolore si è radunata questa mattina in Piazza XXV aprile, a Milano, alle ore 10, per manifestare contro la gestione dell’emergenza Coronavirus da parte del governo. A gridare il proprio dissenso è Angela de Rosa, portavoce del movimento “Mascherine Tricolore” e consigliera comunale a Novate Milanese, che ha letto una messaggio indirizzato al presidente del Consiglio, Giuseppe Conte.

Mascherine Tricolore: “Vogliamo compiere un atto di libertà”

Siamo qui oggi per compiere un atto di libertà e per ribadire che la colpa dell’emergenza sanitaria non è dei cittadini che, fino a oggi, si sono comportati in maniera esemplare. Ma di una politica che, in questi anni, ha chiuso gli ospedali, ha ridotto i posti in terapia intensiva e ha distrutto la produzione nazionale. Trattare gli italiani come bambini, puntare il dito contro la ‘movida’, minacciando di richiudere tutto, serve solo a nascondere la irresponsabilità di questo governo di ‘buffoni’ e di ‘incapaci’“. Così la portavoce del movimento Mascherine Tricolore nella sua lettera indirizzata all’Esecutivo.

Mascherine tricolore in Piazza XXV aprile a Milano per protestare contro il governo
Mascherine tricolore in Piazza XXV aprile a Milano per protestare contro il governo

De Rosa si sofferma poi sulla crisi economica che rischia di mettere in ginocchio il paese dopo il lockdown. “Dopo l’emergenza sanitaria, l’Italia si avvia ad affrontare una catastrofe economica e sociale senza precedenti – proseguono le Mascherine Tricolore -. Una situazione drammatica difronte alla quale questo governo sta rispondendo in ritardo e con misure insufficienti. Lo ribadiamo ancora una volta. Ci sono milioni di italiani che ancora non hanno visto un aiuto, un sostegno. Lavoratori ridotti alla fame, che ancora aspettano la cassa integrazione. Imprenditori a cui sono stati negati i finanziamenti, commercianti che non hanno avuto la forza di riaprire, centinaia di migliaia di disoccupati in più“.

“Vogliamo che tutto l’esecutivo vada a casa”

Quindi l’appello affinché si torni alle urne il prima possibile. “Non possiamo più tollerare il prolungamento dello stato di emergenza per altri sei mesi. Non saremo più disposti ad accettare le limitazioni della nostra libertà e la sospensione dei nostri diritti fondamentali. Questo governo deve andare a casa, la parola deve tornare al popolo. Non resteremo a guardare mentre questi ‘incompetenti’, questi ‘traditori’ faranno a pezzi la nostra nazione”, aggiunge.

Per ribadire la propria posizione, il movimento delle Mascherine Tricolore si prepara a una manifestazione su scala nazionale: “Noi combatteremo per difendere il futuro dell’Italia: a breve organizzeremo una grande manifestazione nazionale per fare sentire ancora più forte la nostra voce perché ribellarsi oggi è un dovere. Viva la libertà, viva l’Italia“, conclude de Rosa.


Tag: CoronavirusFase 2