Green pass, Giani: “Chiedo una deroga per i vaccinati positivi”

Il presidente della Toscana Eugenio Giani ha dichiarato che avanzerà una proposta al ministro Speranza per chiedere di lasciare il Green Pass ai vaccinati risultati positivi

newsby Emanuele De Lucia4 Gennaio 2022



Il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani ha parlato della situazione Covid nel territorio e ha avanzato la proposta di chiedere al ministro della Salute Roberto Speranza di lasciare il green pass ai vaccinati risultati positivi.

Al ministro Speranza chiederò di evitare di eliminare dal green pass le persone già vaccinate che risultano positive, almeno per questi giorni di emergenza, con un carico così pesante di positivi. Sono persone che hanno dimostrato un’autodisciplina, hanno avuto la sfortuna di essere risultate positive. Chiedo per qualche giorno di sospendere il principio di escludere dal green pass i vaccinati” ha dichiarato Giani.

Smart working, Giani: “Lo allargheremo per tutto gennaio”


Nella sede della Giunta regionale della Toscana il governatore Eugenio Giani ha presentato la situazione emergenziale attuale e ha accennato anche alla volontà di aumentare lo smart working tra i pubblici dipendenti.

In Regione Toscana vogliamo limitare i contatti tra le persone proprio per la situazione contigente, pensiamo a quanto è contagiosa la variante Omicron” ha sottolineato.

Quindi noi allargheremo lo smart working rispetto ai nostri 3500 dipendenti e così anche con gli enti connessi alla Regione, che sono più di 5000 dipendenti. Almeno fino a fine gennaio tutto ciò che può essere fatto nel lavoro attraverso lo smart working alleggerisce i contatti tra le persone“.

Tamponi, Giani: “Siamo arrivati a un record di 79 mila”


Nella sede della Giunta regionale a Firenze il governatore della Toscana Eugenio Giani ha fatto poi il punto della situazione sanitaria attuale.

Noi stiamo incrementando i tamponi nella regione. Oggi il record di 79 mila tamponi. Arriveremo a 100 mila perché il tracciamento è molto importanteha dichiarato Giani.

Chiedo ai cittadini di tamponarsi se si hanno sintomi, non semplicemente per sicurezza. Cerchiamo di evitare quelle sacche di tamponatura per fatti occasionali, per attività di divertimento. Dobbiamo ridurre quell’appesantimento che creano i no vax. Sono 416 mila i non vaccinati e se solo il 10% va a fare il tampone tutti i giorni, significa che più di 40 mila persone affollano le farmacie“.

Pillole anticovid, Giani: “Sono appena arrivate 1440 dosi all’ospedale Meyer”


Il presidente della Regione Toscana ha parlato anche delle nuove pillole contro il coronavirus. “È appena arrivato un messaggio dalla struttura commissariale del generale Figliuolo. Comunica che sono appena arrivate 1440 dosi di pillole Merck all’ospedale pediatrico Meyer” ha affermato.

In questi giorni avremo le indicazioni con cui verranno usate queste pillole. Il 17 dicembre il generale Figliuolo mi diceva che avrebbe disposto l’acquisto quanto più allargato possibile perché le bocche di fuoco sono la vaccinazione, l’anticorpo monoclonale che stiamo incrementando e le pillole Merck” ha concluso Giani.


Tag: Eugenio GianiGreen passRegione ToscanaSmart Workingtamponi