Fontana sul caso Alpini: “Accertiamo i fatti prima di infangarli”

Il presidente uscente della Lombardia, Attilio Fontana: "Ricandidatura? Presto scioglierò la riserva, delle indiscrezioni non tengo conto"

newsby Redazione12 Maggio 2022



“Non bisogna generalizzare, ma accertare i fatti. Se qualcuno ha sbagliato pagherà”. Lo ha dichiarato il presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana, a margine dell’inaugurazione di Transpotec Logitec 2022 alla Fiera di Milano a Rho, parlando delle denunce per le presunte molestie all’adunata nazionale degli alpini. Gli alpini, ha aggiunto il governatore lombardo, “hanno dato, stanno dando e continueranno a dare tantissimo al nostro Paese” e “prima di infangare il nome e la grande realtà che rappresentano gli alpini bisogna essere cauti”. Le adunate, ha detto Fontana, “rimangono importanti. Credo che la festa che nasce intorno a loro e il senso di appartenenza a quest’arma sia qualcosa di unico”.

Regionali, Fontana: “Ricandidatura? Presto scioglierò la riserva”


Su una possibile ricandidatura alle elezioni regionali del 2023 “presto avrò le idee chiare, presto dirò qualcosa”, ha affermato Fontana. E a chi gli chiedeva delle indiscrezioni secondo cui il leader della Lega, Matteo Salvini, gli avrebbe proposto una candidatura in Senato anziché in Regione, ha risposto: “Delle indiscrezioni non tengo minimamente conto, lascio che le facciano chi si diverte a farle. Io guardo alle cose concrete, alle cose belle che ci sono in questa regione, alle tante iniziative che stiamo portando avanti”. Fontana ha concluso dicendo che bisogna “guardare al futuro” e non “alle piccole cose come le candidature”.


Tag: AlpiniAttilio FontanaelezioniLombardia