Speranza: “Oggi arriveremo a quota 50 milioni di dosi somministrate”

[scJWP IdVideo=”oBLMWeEU-Waf8YzTy”]

Il ministro della Salute Roberto Speranza è arrivato in Toscana per visitare gli hub vaccinali della regione. A Firenze ha fatto tappa alla Casa della Salute delle Piagge, nella periferia della città. Il ministro ha sottolineato l’importante traguardo della zona bianca in tutta Italia, ma la necessità di continuare nella campagna vaccinale: “Dobbiamo insistere con i vaccini, oggi raggiungiamo le 50 milioni di dosi somministrate. Vediamo i numeri, sono la cosa più importante in un’epidemia. Avevamo quasi 30 mila persone in ospedale. Oggi in tutta Italia ne abbiamo 1700. Avevamo 3800 persone in terapia intensiva, oggi sono poco meno di 300, con un crollo di più del 90%. È un quadro migliore, ma ribadisco che la partita non è vinta, abbiamo bisogno ancora di cautela, di prudenza e gradualità“, ha spiegato Speranza.

Speranza: “Serve attenzione verso la variante Delta”

Recuperiamo spazi di libertà, anche per quanto riguarda l’utilizzo delle mascherine non più obbligatorie ma ancora fondamentali, strumento essenziale per la lotta contro il Covid. Dobbiamo fare attenzione alla presenza delle varianti. La Delta sta crescendo in tutta Europa. L’Ecdc ci dice che, con ogni probabilità, sarà prevalente nel giro di qualche settimana nel Vecchio Continente. Questo ci deve spingere a essere ancora più attenti, a continuare il contact tracing, a investire sul sequenziamento e a rispettare le regole essenziali che ci hanno consentito di piegare la curva in tante stagioni“, ha concluso Speranza.

Impostazioni privacy