Covid, indice Rt stabile a 0,83.
Calano l’incidenza e i ricoveri

È quanto emerge dalla bozza del monitoraggio settimanale condotto dall’Istituto Superiore di Sanità (Iss) e dal ministero della Salute

Covid, l’indice Rt scende di poco (1,18). Sale l’incidenza
Covid, indice Rt
newsby Alessandro Bolzani1 Ottobre 2021


Dalla bozza del monitoraggio settimanale condotto dall’Istituto Superiore di Sanità (Iss) e dal ministero della Salute emerge che l’indice Rt è rimasto stabile a 0,83. Si tratta di un dato al di sotto della soglia epidemica. Per quanto riguarda l’incidenza dei casi, invece, è stato registrato un calo: 37 casi per 100mila abitanti contro i 45 per 100mila abitanti della settimana precedente.

Covid, calano i ricoveri. Rischio moderato solo in Lazio

Positiva anche la situazione nei reparti ospedalieri, dove il tasso di occupazione di malati di Covid continua a diminuire, seppur lievemente. Nelle terapie intensive si è passati da 516 persone ricoverate (dato del 21 settembre) a 459 (28/09), arrivando al 5,1%. Nelle aree mediche, invece, il tasso di occupazione è sceso al 5,9% (si è passati da 3.937 pazienti a 3.418). L’unica Regione a rischio moderato è il Lazio, con tutte le altre che restano a rischio basso.

Dal monitoraggio settimanale emerge, inoltre, un calo dei nuovi casi di Covid-19 non associati a catene di trasmissione. Si è passati dagli 8.482 della settimana precedente agli attuali 7.070. Si è verificato, invece, un lieve aumento dei casi rilevati tramite l’attività di tracciamento dei contatti (dal 33% al 34%). A questo dato fa da contraltare la leggera diminuzione dei casi rilevati attraverso la comparsa dei sintomi (dal 46% al 45%). È rimasta stabile la percentuale di casi diagnosticati attraverso l’attività di screening (21%).

L’impatto positivo della copertura vaccinale

L’Iss e il ministero della Salute sottolineano che “una più elevata copertura vaccinale e il completamento dei cicli di vaccinazione rappresentano gli strumenti principali per prevenire ulteriori recrudescenze di episodi di aumentata circolazione del virus sostenuta da varianti emergenti”. È dunque “opportuno realizzare un capillare tracciamento e contenimento dei casi, mantenere elevata l’attenzione e applicare e rispettare misure e comportamenti per limitare l’ulteriore aumento della circolazione virale”.


Tag: Covid-19indice Rt