Covid, Figliuolo: “Immunità gregge? Non so se dobbiamo arrivare al 150%”

Il generale Figliuolo in visita a un hub vaccinale a Roma con il governatore del Lazio Nicola Zingaretti ha parlato del tasso di vaccinazione in Italia, che sta ora raggiungendo il 90%

newsby Redazione23 Dicembre 2021



In visita all’hub vaccinale pediatrico di Roma, il generale Figliuolo ha parlato della situazione delle vaccinazioni in Italia.

L’immunità di gregge è ancora un obiettivo? Molti hanno sorrisoha esordito Figluolo.

Non sono uno scienziato, all’inizio gli scienziati parlavano di immunità di gregge e l’avevano fissata intorno all’80%. Io dissi facciamo un piano credibile e andiamo sul massimo che hanno fissato gli scienziati. Dopodiché si è detto che l’80% non bastava visto come muta il virus e che bisogna arrivare al 90%. Noi ora stiamo raggiungendo il 90%. Poi se dobbiamo arrivare al 100%, al 150% …”

Io voglio fare del bene per i cittadini italiani, tutto quello che si può fare si fa. Metto a disposizione la mia competenza e la struttura che abbiamo. Non ci sono cose nascoste. Lo screening a scuola è importante, stiamo cercando di dare una mano. Stiamo intervenendo in sei regioni” ha sottolineato il generale.

Vaccini ai bambini, Figliuolo: “Seguiamo gli scienziati”


Figliuolo ha poi parlato della vaccini ai bambini, iniziate pochi giorni fa per la fascia 5-11 anni.

Sulle vaccinazioni ai bambini ci sono molte controversie però noi seguiamo gli scienziati che ci dicono che anche per loro in questa fase è meglio vaccinarsi quindi sono i pediatri che consigliano le famiglie, poi loro stesse in modo libero fanno la loro scelta” ha affermato.

Covid, Figliuolo: “Se terza dose anche sotto 18 anni, macchina organizzativa e dosi pronte”


Se dovessimo scendere sotto i 18 anni con la terza dose la macchina organizzativa è pronta e le dosi ci sono. Se ne sta dibattendo sulla base delle evidenze scientifiche” ha sottolineato Figliuolo.

Vogliamo ancora convincere quello zoccolo duro tra i 40 e i 59 anni che ancora non ha fatto la prima dose. A queste persone dico: informatevi bene e avvicinatevi ai centri vaccinali” ha concluso.

Covid, Figliuolo e Zingaretti visitano hub vaccinale pediatrico Explora museo dei bambini a Roma


Il commissario straordinario dell’emergenza Covid, Francesco Paolo Figliuolo, il presidente della regione Lazio, Nicola Zingaretti e l’assessore alla Sanità, Alessio D’Amato, hanno visitato il centro vaccinale pediatrico presso ‘Explora’ Museo dei bambini a Roma.

Zingaretti ha colto l’occasione per fare un appello ai genitori.”Usiamo le vacanze per vaccinare i bambini e le bambine, così che da gennaio possano tornare a scuola più sereni e in sicurezza alla riapertura dell’anno scolastico“. Figluolo ha poi aggiunto: “Roma è un paradigma di cosa sa fare l’Italia quando tutti si mettono insieme e fanno la loro parte, io ho l’onore di essere una parte di questo ingranaggio“.

Covid, Zingaretti: “Appello ai genitori: usiamo le vacanze per vaccinare i bambini”


Il presidente della rwegione lazio ha poi voluto commentare le strette sulle mascherine all’aperto per evitare i contagi durante le feste.

Mascherine all’aperto da oggi? Le persone hanno recepito il messaggio, è un obbligo ma anche un consiglio per combattere questa variante molto contagiosa. Dobbiamo anticipare il virus” ha sottolineato Nicola Zingaretti.

I risultati dei vaccini si vedono con il crollo dei decessi. I flussi probabilmente ci porteranno in zona gialla ma dipende dai comportamenti responsabili delle persone. Tra qualche ora usiamo tutte le precauzioni, prima dei cenoni facciamo i tamponi se possibile. Ne approfitto per lanciare un appello alle mamme e ai papà: usiamo le vacanze per vaccinare i bambini per tornare a scuola più sereni a gennaio” ha concluso Zingaretti.


Tag: CovidFrancesco Paolo FigliuoloNicola Zingarettivaccinazione