Berlusconi, terza notte in terapia intensiva: i familiari sono ottimisti

Restano stabili le condizioni del presidente di Forza Italia, ricoverato da mercoledì 5 aprile per un’infezione polmonare

Silvio Berlusconi - Foto | Ansa
Newsby Alessandro Bolzani 8 Aprile 2023

Sono stabili le condizioni di Silvio Berlusconi, ricoverato da mercoledì 5 aprile presso la terapia intensiva dell’ospedale San Raffaele di Milano. Il ricovero si è reso necessario a causa di una infezione polmonare, conseguenza della leucemia mielomonocitica cronica di cui soffre da tempo. Nel corso della giornata di ieri, venerdì 7 aprile, vari familiari dell’ex premier hanno parlato con i giornalisti, dicendosi “fiduciosi”. Marta Fascina, la compagna del presidente di Forza Italia, è sempre rimasta accanto a lui.

Berlusconi chiede di poter andare a casa

Nonostante Berlusconi sia ricoverato al San Raffaele solo da pochi giorni, avrebbe già chiesto ai medici di poter essere dimesso, anche alla luce della stabilità delle sue condizioni. Lo ha appreso l’Ansa da fonti sanitarie.

Gianni Letta: “La strada della rinascita è imboccata”

Al termine della sua visita al San Raffaele, Gianni Letta, l’ex sottosegretario alla presidenza del Consiglio, ha rilasciato alcune dichiarazioni su Berlusconi. “Gli possiamo fare un augurio di Pasqua, perché la strada della rinascita, se non della resurrezione, è imboccata. L’ha detto benissimo lui: ‘è dura ma non mollo, ce la farò anche questa volta’. Voi lo conoscete, ogni volta che si è dato un obiettivo lo ha raggiunto, e credo che sia su quella strada. Abbiamo parlato e l’ho trovato meglio di quanto pensassi”.

Tajani: “Berlusconi dice di sentirsi bene”

Nel corso di un’intervista a Sky TG24, Antonio Tajani, ministro degli Esteri e coordinatore nazionale di Forza Italia, ha rilasciato alcuni aggiornamenti sulle condizioni di salute di Berlusconi. “Ho sentito i familiari, i medici e Marta Fascina. Berlusconi dice di sentirsi bene. È un leone. Tutti sono convinti che tornerà presto. Lavoriamo per un grande evento di Forza Italia a Milano, il 5 e il 6 maggio, e potrebbe essere la data del suo ritorno in pubblico”.

Barelli: “L’ultima notte è stata tranquilla”

A Coffee Break, su La7, Paolo Barelli, il presidente di Forza Italia ha raccontato di aver sentito alcuni familiari di Berlusconi nelle prime ore della mattina per ricevere informazioni sulle sue condizioni di salute. “La notte è trascorsa tranquilla, il presidente Berlusconi risponde alle terapie. Questo è molto importante e fa ben sperare. Ovviamente si tratta di una persona, di un politico, di un imprenditore che non si è risparmiato nella vita, è un ragazzo di una certa età e quindi la prudenza è ovvia”.

Mazzetti (FI): “Berlusconi detta ancora la linea”

Nel corso di un intervento durante la trasmissione “Italia città aperta”, su Cusano Italia Tv, la deputata di Forza Italia Erica Mazzetti ha dichiarato che “Berlusconi è in miglioramento e lavora per il partito, dando la linea. Non credo a una successione, sono certa che il Presidente vincerà anche questa battaglia. Questo contributo alla scelta politica del Paese”. Mazzetti ha poi dichiarato di non voler parlare di un ipotetico “dopo Berlusconi” per Forza Italia. “Sono certa che Forza Italia è Berlusconi e senza Berlusconi non immagino una Forza Italia e in questo momento non c’è bisogno di pensarla perché lui ci dà ancora la linea”. Ha aggiunto che “per tutti noi che siamo impegnati in politica, oggi è venuto il momento di dare il nostro apporto per far sì che si alleggerisca il presidente. Sono convinta che dobbiamo fare ancora di più per aiutare il nostro presidente a portare avanti i valori che ci contraddistinguono da circa trent’anni nel nostro Paese e fuori dall’Italia”.

L’arrivo di Zangrillo al San Raffaele

Poco dopo le 8:30, il professor Alberto Zangrillo, medico di fiducia di Berlusconi, è entrato al San Raffaele senza rilasciare dichiarazioni ai cronisti. Al momento non è prevista la diramazione di un bollettino medico sulle condizioni di salute dell’ex premier nel corso della giornata.

Impostazioni privacy