Alex Zanardi, situazione grave ma stabile: si valuta risveglio dal coma

Quarta notte trascorsa in terapia intensiva al policlinico Santa Maria alle Scotte di Siena: le condizioni di Alex Zanardi rimangono stabili e resterà sedato per almeno altri 10-15 giorni

Alex Zanardi in condizioni stabili: viene ora trasferito a Padova
Alex Zanardi (Wikimedia Commons)
newsby Lorenzo Grossi23 Giugno 2020


È stato diramato alle ore 12 di martedì 23 giugno un nuovo bollettino medico riguardante le condizioni di Alex Zanardi, ricoverato al policlinico Santa Maria alle Scotte di Siena dal 19 giugno a seguito dell’incidente in handbike nei pressi di Pienza. “In merito alle condizioni cliniche di Alex Zanardi, la direzione sanitaria dell’Azienda ospedaliero-universitaria Senese informa che il paziente ha trascorso anche la quarta notte di degenza nel reparto di terapia intensiva del policlinico Santa Maria alle Scotte di Siena in condizioni di stabilità nei parametri cardio-respiratori e metabolici. Il quadro neurologico resta invariato nella sua gravità. Il paziente rimane sedato, intubato e ventilato meccanicamente. Eventuali riduzioni della sedo-analgesia, per la valutazione dello stato neurologico, verranno prese in considerazione a partire dalla prossima settimana. La prognosi rimane riservata. Il prossimo bollettino medico sarà diramato alle ore 12 del 24 giugno”. Questo l’ultimo aggiornamento clinico sulle condizioni del campione paralimpico.

Il Dottor Olivieri: “Alex Zanardi rimarrà sedato 10-15 giorni”

Il Professor Giuseppe Oliveri, direttore della Neurochirurgia delle Scotte, spiega a Sky Sport quale sarà il decorso di Alex Zanardi: “È stabile, i parametri sono stabili, ma sarà lunga, resterà sedato almeno altri 10-15 giorni. Non sappiamo quanto del coma sia dovuto ai farmaci e quanto alle sue condizioni neurologiche. C’è un danno primario al momento del trauma e un danno secondario che sono le conseguenze e queste si possono prolungare per 10-15 giorni e sono fondamentali. Nessuno pensa di interrompere terapie fondamentali in questo momento”. “Al momento non abbiamo alcun elemento valido per sapere quali siano le sue condizioni neurologiche. Il cervello deve essere mantenuto a riposo”, ha aggiunto, “per il momento risponde bene, poi vedremo”.

Nel frattempo continuano gli interrogatori dei testimoni da parte della Procura di Siena sull’incidente. Il comandante dei vigili urbani di Sinalunga (Siena), Fabrizio Giannini, una volta terminato l’incontro con i magistrati, racconta: “Circolavano le auto ma non significa che ci fossero pericoli. La carovana è transitata senza dare problemi di nessun genere”. Il sindaco di Castiglion Fiorentino, Mario Agnelli, uno dei comuni attraversati da Alex Zanardi durante la staffetta in cui è poi avvenuto l’incidente, ha detto intervistato da Sky Sport che “per una manifestazione come quella di venerdì non erano previsti blocchi del traffico, i partecipanti dovevano solo rispettare il codice della strada”.


Tag: Alex Zanardi