15 ottobre, l’appello del prefetto Palomba: “Chi ha perplessità faccia valutazioni”

Sulle violenze a Roma: "Giuste ulteriori misure, su Torino monitoriamo costantemente. Mi auguro che dopo gli eventi di sabato da parte di tutti ci sia maggiore riflessione"

newsby Sara Iacomussi12 Ottobre 2021



Claudio Palomba, il prefetto di Torino, ha commentato l’introduzione del Green Pass obbligatorio a partire da venerdì 15 ottobre. “Sensazioni particolari non ne abbiamo. Ieri c’è stata una manifestazione, ma spero in un processo di accompagnamento. Il mio è un appello alle persone che hanno perplessità: i dati evidenziano l’effetto del vaccino, è importantissimo. Libertà per tutti, ma bisogna fare valutazioni. Auspico che la comunità piemontese faccia ulteriori riflessioni“, ha dichiarato Palomba.

Green Pass, Palomba: “Mi auguro che dopo gli eventi di Roma ci sia una riflessione da parte di tutti”

Ho convocato il comitato per la sicurezza che si terrà domani. Fra domani e giovedì ci sarà sicuramente il comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica. Mi auguro che dopo gli eventi di sabato a Roma da parte di tutti ci sia maggiore riflessione. Su Torino monitoriamo costantemente la situazione. Volevo ben capire anche se, per esempio, ci sono misure riguardanti cortei, che verranno semplicemente decise in comitato nazionale“, ha spiegato Palomba. “Sto aspettando il comitato nazionale per poi prendere atto di alcune misure con il comitato provinciale. Io sarei favorevole a ulteriori strette. Come ha anticipato il presidente del Consiglio, Mario Draghi, sicuramente ci saranno alcune restrizioni in più“, ha concluso il prefetto di Torino.


Tag: Green passTorino