Telegram si aggiorna e introduce le chat vocali in stile Clubhouse

Nella versione per Android dell’app di messaggistica istantanea è stata introdotta una nuova funzionalità chiamata Voice Chat 2.0, che permette agli utenti di avviare delle chat audio

Telegram (Getty Images)
Telegram (Getty Images)
newsby Alessandro Bolzani23 Marzo 2021


Dopo Instagram, anche Telegram ha deciso di lanciare il “guanto di sfida” a Clubhouse. Nella versione per Android dell’app di messaggistica istantanea è stata introdotta una nuova funzionalità chiamata Voice Chat 2.0, che permette agli utenti di avviare delle chat audio. L’obiettivo è chiaramente quello di proporre un’alternativa alle stanze sonore di Clubhouse, vero e proprio fiore all’occhiello del social media del momento.

Le differenze tra Clubhouse e il nuovo servizio di Telegram

Esistono però alcune differenze tra il servizio offerto da Clubhouse e quello proposto da Telegram. Quest’ultimo, per esempio, permette ai partecipanti di restare anonimi. In questo modo è possibile ascoltare una conversazione senza rivelare il proprio nome (reale o fittizio che sia). Inoltre, gli amministratori di una stanza possono registrare l’evento audio (del tutto o in parte) e ripubblicarlo in un secondo momento. Le chat in cui l’audio viene registrato sono contraddistinte da una luce rossa accanto al titolo.

I punti in comune

Ci sono però anche degli aspetti in comune tra i due servizi. Anche su Telegram chi entra in una stanza è inizialmente silenziato e deve chiedere la parola prima di poter essere inserito nella lista degli speaker. Per aprire una nuova room è necessario prima creare un gruppo pubblico e poi selezionare l’opzione per avviare la chat vocale dal menù delle impostazioni.

Gli altri miglioramenti introdotti

Oltre a introdurre la funzione Voice Chat 2.0, il nuovo aggiornamento di Telegram per Android ha portato con sé altri piccoli miglioramenti. Per esempio, ora è possibile scegliere quale azione associare allo swipe verso sinistra o destra (tra cui archiviare, fissare, silenziare, eliminare o segnare una conversazione come già letta).
L’update è arrivato quasi in concomitanza con il lancio pubblico di Twitter Spaces, la risposta della piattaforma di microblogging a Clubhouse. Anche questo servizio permette di partecipare a delle chat vocali e rappresenta un’alternativa interessante alla “social audio app” per chi non ha un dispositivo iOS.


Tag: ClubhouseTelegram