Nintendo Direct del 24 settembre, l’attesa tra rumor e aspettative

L’azienda di Kyoto ha anticipato che l’evento durerà circa 40 minuti e sarà incentrato soprattutto sui giochi in arrivo il prossimo inverno. Sembra però lecito aspettarsi almeno qualche piccola sorpresa

Nintendo Direct del 24 settembre, l’attesa tra rumor e aspettative
newsby Alessandro Bolzani23 Settembre 2021


I videogiocatori di tutto il mondo hanno già iniziato il countdown verso la mezzanotte che segnerà il passaggio dal 23 al 24 settembre. Sarà questo, infatti, l’orario d’inizio del Nintendo Direct di settembre, il primo da quello dell’E3. L’evento durerà una quarantina di minuti e, come da tradizione, si focalizzerà sui giochi che usciranno nei prossimi mesi. Nintendo ha già confermato che i protagonisti del Direct saranno i giochi della stagione invernale 2021-2022. Non è però sbagliato attendersi qualche sorpresa, visti i precedenti. Cerchiamo di capire più nel dettaglio cosa potrebbe essere mostrato.

Nintendo Direct, cos’è lecito aspettarsi?

Metroid Dread, la cui uscita è ormai imminente, potrebbe benissimo mostrarsi con qualche sequenza di gameplay inedita o un trailer pensato per riepilogare quanto mostrato finora. Lo stesso discorso potrebbe valere per Mario Party Superstar, Advance Wars 1+2: Re-Boot Camp e Pokémon Diamante Lucente e Perla Splendente, altri tre giochi che usciranno nel corso dell’autunno. Tolti questi arrivi più imminenti, non è semplicissimo capire su quali altri giochi potrebbe concentrarsi Nintendo. Un nuovo trailer del seguito di The Legend of Zelda: Breath of the Wild non è da escludere (magari accompagnato da un title reveal), ma poiché l’uscita del gioco sembra ancora lontana è difficile fare previsioni in tal senso.

Un altro gioco che potrebbe tornare a mostrarsi dopo qualche mese di latitanza è Splatoon 3. Per scaramanzia preferiamo non dire nulla su Bayonetta 3 (ma ci speriamo tantissimo). Per quanto riguarda Leggende Pokémon Arceus è difficile dire con certezza se sarà mostrato o meno. Ultimamente The Pokémon Company ha preferito parlare del futuro del brand nel corso dei direct dedicati al 100% ai mostriciattoli tascabili, dunque l’assenza del titolo dall’evento di stanotte non stupirebbe più di tanto. Lo stesso discorso si estende anche ai remake di quarta generazione. Infine, sembra pressoché certa la presentazione dell’ultimo personaggio che si unirà al roster di Super Smash Bros. Ultimate.

Cosa dicono i rumor?

Come al solito, prima di un nuovo Nintendo Direct le voci di corridoio tendono a moltiplicarsi. Emily Rogers, un’insider piuttosto affidabile, ha parlato della possibile presentazione di una remaster per Switch del primo Metroid Prime, creata per celebrare i 20 anni dall’uscita del gioco. Al momento non è chiaro se sull’ibrida di Nintendo arriveranno anche gli altri due capitoli della serie. Altri rumor riguardano un nuovo Donkey Kong e Mario Kart 9. Infine, voci insistenti parlano del possibile arrivo dei giochi del Game Boy su Nintendo Switch Online e la FCC americana ha svelato l’esistenza di un nuovo controller per Switch, di cui per ora non si sa nulla.


Tag: NintendoNintendo SwitchVideogiochi