Il WMF prosegue il viaggio per promuovere innovazione e imprenditorialità anche all’estero

Zagabria ha ospitato la seconda tappa del progetto internazionale del WMF - Il più grande Festival sull’Innovazione Digitale e Sociale, realizzato da Search On Media Group

Web Marketing Festival Croazia
Foto | Ufficio stampa Web Marketing Festival
newsby Redazione26 Aprile 2022


Il WMF International Roadshow è arrivato a Zagabria lo scorso 31 marzo.
La capitale croata ha infatti ospitato la seconda tappa del progetto internazionale del WMF – Il più grande Festival sull’Innovazione Digitale e Sociale, realizzato da Search On Media Group.

Con l’international Roadshow il WMF sta realizzando un percorso itinerante volto alla creazione di una rete globale di innovazione e imprenditorialità innovativa e all’internazionalizzazione del Made in Italy di innovazione e sostenibilità. Anche la tappa croata – come quella greca che l’ha preceduta (Salonicco – 16/10/2021) – ha consolidato un ponte tra gli ecosistemi imprenditoriali di Italia e Croazia che opera per portare l’innovazione di aziende e startup italiane nel mondo, realizzare una parte di scouting delle migliori startup del Paese e, al contempo a generare un flusso virtuoso di scambi tra Italia ed estero. Un percorso, quello del WMF International Roadshow, che porterà le realtà innovative selezionate all’estero alla Fiera di Rimini, il 16, 17 e 18 giugno, in occasione del WMF2022, Fiera Internazionale di settore.

La nuova tappa dell’International Roadshow si è tenuta presso ZICER – Zagreb Innovation Centre alla presenza dell’Ambasciatore d’Italia a Zagabria Pierfrancesco Sacco e della Vice-consigliera all’Economia del Presidente della Repubblica di Croazia, Martina Ciglevic. Durante l’evento del WMF si sono tenuti talk su innovazione, green, tech transfer e imprenditoria, opportunità di business matching & networking nell’area espositiva e la Startup Competition del WMF con startup italiane e croate. L’evento è stato realizzato in collaborazione con la Camera di Commercio Italo-croata (CCIC) e con ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane.

Gli interventi e i talk dell’evento

Densa l’agenda dell’evento, strutturata all’insegna dell’innovazione, dell’imprenditorialità e del networking, e ampio il parterre istituzionale. Tra gli speaker intervenuti: l’Ambasciatore d’Italia a Zagabria Pierfrancesco Sacco, la Vice-consigliera all’Economia del Presidente della Repubblica di Croazia, Martina Ciglević, il Responsabile dei Partenariati Globali del WMF Vito Esposito, la Responsabile Pubbliche Relazioni di ZICER Ivana Rajkovic Pavlic, la Segretaria Generale della Camera di Commercio italo-croata (CCIC) Andrea Perkov, la Direttrice di Agenzia ICE – Croazia, Sandra Di Carlo.

Negli ultimi anni la Croazia sta diventando una meta appetibile per startup e aziende high tech e sta vivendo un periodo di forte crescita nel settore ICT, uno dei più importanti motori dell’innovazione“, ha dichiarato in apertura dell’evento la Direttrice ICE Di Carlo, ricordando che anche che “in Italia il numero di startup innovative e hi tech è in costante aumento e oggi abbiamo circa 14.000 aziende, e il numero è raddoppiato negli ultimi 4 anni“.

L’Ambasciatore Sacco ha dichiarato che il motivo della sua partecipazione al Roadshow è nel “titolo stesso dell’evento che si svolgerà nella bellissima e straordinaria città di Rimini: We Make Future. Abbiamo bisogno di innovare, nel mondo, in tutti i settori, abbiamo bisogno di innovazione digitale in particolare. Ovviamente in stretta connessione con il concetto di sostenibilità“.

Ha preso la scena sul palco dell’evento anche ‘Spot’, il cane robot futuristico, accompagnato dal Prof. Nojan Jerbić, Direttore del CRTA – Regional Center of Excellence for Robotic Technologies, entrambi prossimi ospiti del WMF2022.

A concludere il ciclo di interventi e di saluti istituzionali, l’ideatore e Chairman del WMF Cosmano Lombardo: “L’obiettivo del Roadshow internazionale non è quello di promuovere il WMF, ma è la costruzione di un ecosistema di innovazione che abbiamo chiamato Italian Innovation Valley. Quando in questo ecosistema parliamo di innovazione non intendiamo solo startup, scaleup e investimenti, ma vogliamo concepire l’innovazione attraverso l’inclusione di concetti come l’integrazione, la sostenibilità e, ora più di prima, la pace. Come attori di questo ecosistema, noi tutti abbiamo il diritto di vivere in un mondo che contenga questi principi, ma soprattutto abbiamo il dovere di lavorare per ottenerlo“.

La Startup Competition italo-croata

Dalla call per startup aperta per la tappa croata del Roadshow sono state selezionate 10 startup italiane e 8 croate, coinvolte poi nell’area expo e nella Startup Competition italo-croata. Le startup partecipanti sono entrate in contatto con importanti stakeholder grazie alla presenza dell’Università di Zagabria e di grandi player come OVH Cloud, Zagrebačka banka (Gruppo UniCredit) e Privredna Banka Zagreb (Gruppo Intesa Sanpaolo). Hanno vinto la Startup Competition le 3 italiane True Tissue on Platform, BIORISTOR, re.corder e le 3 croate Makabi Agritech, Elnav.ai, Gamechuck Arcades; inoltre è stato assegnato a Spiritus il premio speciale di 10.000€ dello sponsor OVHcloud, per un montepremi totale di 30.000€. Le 6 startup vincitrici parteciperanno al WMF 2022 in programma dal 16 al 18 giugno alla Fiera di Rimini, dove presenteranno la loro realtà a investitori e incubatori presenti con un booth personalizzato nello Startup District – presso l’area espositiva – e attraverso sessioni di pitch sullo Startup Stage che vedrà alternarsi le 36 startup selezionate anche dalle call internazionali del Roadshow.

In agenda durante la tre giorni del Festival tornerà per la sua 10^ edizione anche la competizione di startup internazionale più grande d’Italia, che quest’anno vedrà competere nella Finale su Mainstage startup provenienti da tutto il mondo. Tra i temi anche le 12 sfide del futuro individuate da WMF, che saranno affrontate durante i pitch dei finalisti. La giuria sarà composta da investitori, partner aziendali, rappresentanti di incubatori di startup e fondi di venture capital di tutto il mondo. Nelle scorse edizioni sono state oltre 3.300 le candidature di startup e sono stati assegnati premi per un totale di 2 milioni di euro.

La consegna dei premi per la Competition italo-croata è avvenuta al termine dell’evento per mano del CEO di Search On & Chairman del WMF Cosmano Lombardo, del Presidente della Camera di Commercio italo-croata Claudio Canaccini e di Alberto Gusella di Zagrebačka banka. La giornata si è poi conclusa con un tour organizzato da Agenzia ICE – Croazia per i principali centri ricerca della capitale, al quale hanno partecipato i team delle startup vincitrici e i rappresentanti del WMF.


Tag: Web Marketing FestivalWMF