Fan di COD niente paura, Sony non teme l’accordo tra Microsoft e Activision

Parlando con il Wall Street Journal, un portavoce del colosso nipponico ha dichiarato che la compagnia si aspetta che “Microsoft rispetti gli impegni contrattuali e si assicuri che i giochi di Activision continuino a uscire su più piattaforme”

Call of Duty la storia del fenomeno di incassi videoludico
Il logo di Call of Duty Vanguard
newsby Alessandro Bolzani20 Gennaio 2022


Il prossimo Call of Duty uscirà in esclusiva su Xbox Series X/S? È una domanda che può sorgere spontanea alla luce dei recenti sviluppi. Il 18 gennaio, con una mossa che ha lasciato a bocca aperta appassionati e addetti ai lavori, Microsoft ha comprato Activision Blizzard per 68,7 miliardi di dollari, mettendo le mani su un numero enorme di IP (proprietà intellettuali, che in questo caso si traduce in “serie di videogiochi”). Tra le più famose è possibile citare Overwatch, Crash Bandicoot, Warcraft, Spyro, Diablo e Skylanders.

Call of Duty merita una menzione a parte, perché è una delle saghe videoludiche più redditizie di sempre e può contare su una fanbase enorme. Un nuovo capitolo in esclusiva per Xbox Series X potrebbe spingere una grossa fetta di utenti a preferire la console Microsoft alla sua diretta rivale, PlayStation 5. Tuttavia non è per nulla scontato che un simile scenario si concretizzi.

Per Sony “Microsoft rispetterà gli impegni contrattuali”

Parlando con il Wall Street Journal, un portavoce di Sony ha dichiarato che la compagnia si aspetta che “Microsoft rispetti gli impegni contrattuali e si assicuri che i giochi di Activision continuino a uscire su più piattaforme”. Anche Microsoft ha lanciato dei segnali incoraggianti a riguardo. Phil Spencer, CEO di Microsoft Gaming, ha dichiarato che il colosso di Redmond non ha intenzione di danneggiare le community dei giochi Activision. Ciò non implica per forza che tutte le serie Activision resteranno multipiattaforma, ma perlomeno apre le porte alla prosecuzione di alcune saghe su tutte le console di ultima generazione.

Cosa dicono gli analisti?

Gli analisti sono un po’ meno fiduciosi sul futuro di Call of Duty su PlayStation 5. Secondo Jeff Grubb, solo il battle royale Call of Duty Warzone resterà multipiattaforma, mentre tutti i nuovi capitoli della serie usciranno in esclusiva su Xbox Series X/S, Pc e Cloud. La stessa opinione è condivisa da Benji-Sales e da vari altri leaker e insider. Tuttavia, prima di fasciarsi la testa o spendere dei soldi per una nuova console, i fan di Call of Duty dovrebbero attendere nuovi sviluppi e, soprattutto, delle comunicazioni ufficiali. Pur avendo azzeccato alcune previsioni, non sempre gli analisti e gli insider si sono rivelati affidabili.


Tag: Call of DutyMicrosoftPlayStation 5SonyVideogiochiXbox